• Google+
  • Commenta
22 novembre 2005

Galaxia incontra Slow Food: sapere e sapori, vita, salute, sviluppo

L’Associazione Culturale Galaxia Via lattea raccoglie un gruppo d’imprenditori salernitani del comparto bufalino impegnati per il rilancio dell’economL’Associazione Culturale Galaxia Via lattea raccoglie un gruppo d’imprenditori salernitani del comparto bufalino impegnati per il rilancio dell’economia, del turismo e dello sviluppo del territorio attraverso la tutela e la valorizzazione di una delle sue risorse agroalimentari più preziose: la mozzarella di bufala ed i prodotti della sua filiera.

Per conseguire tali traguardi, Galaxia – presieduta dall’imprenditore Nicola Pietrafesa – organizza convegni e seminari di studio, realizza incontri di degustazione per l’educazione alimentare, offre borse di studio per gli scolari della regione impegnati a raccontare le emozioni delle visite didattiche alle aziende della filiera bufalina, allestisce spettacoli teatrali, promuove ricerche e pubblicazioni di natura culturale e scientifica. Un impegno dalle importanti ricadute culturali ma anche d’ordine economico, produttivo ed occupazionale.

Galaxia negli ultimi anni – continua Pietrafesa – ha stimolato gruppi ed intelligenze ed investito notevoli risorse promuovendo il territorio campano e meridionale. Nel medesimo periodo SLOW FOOD si rafforzava come struttura di riferimento per coloro che credono che la ricerca dei sapori nasca dal confronto fra i saperi”.

Per questo Galaxia e SLOW FOOD erano destinate ad incontrarsi in nome di una comune filosofia del gusto. Quest’incontro affascinante sarà il filo conduttore della XXXI edizione della Festa della Bufala che prevede, secondo un’apprezzata tradizione, un talk show interattivo ed una degustazione guidata di prodotti bufalini. L’appuntamento è fissato per sabato 26 novembre 2005 alle ore 19.00 presso l’Hotel Taverna dei Re a Paestum (a circa cinquecento metri dall’Area archeologica).

Il talk show, condotto dal giornalista Peppe Iannicelli, si svilupperà a partire dai temi del libro “SLOW FOOD REVOLUTION” (Rizzoli Editore) di Carlo Petrini Presidente di Slow Food e Gigi Padovani giornalista de La Stampa di Torino e critico gastronomico. Il dibattito sarà arricchito dalla presenza dello stesso Gigi Padovani con la partecipazione di Piero Sardo Presidente della Fondazione Slow Food per la Biodiversità, Amedeo Postiglione Magistrato e Direttore Fondazione Corte Internazionale dell’Ambiente, Roberto Rubino Direttore dell’Istituto Sperimentale per la Zootecnia di Bella (PZ) e Gennaro Colangelo Responsabile culturale di Galaxia.

Il volume è una ricostruzione delle origini e dello sviluppo di un movimento di pensiero consapevole dei valori della terra e della necessità di una produzione enogastronomica rispettosa dei principi biologici e capace non solo di valorizzare la multiforme realtà agricola dell’Italia ma anche di collegarla alla filosofia cibica d’altre aree del mondo, antropologicamente diverse ma legate da una comune visione della vita fondata sull’Essere e non sul semplice e quotidiano sopravvivere.

Su queste interessanti tematiche, per un utile confronto a trecentosessanta gradi, sono previsti gli interventi d’imprenditori, esperti, sindaci e amministratori provinciali e regionali, parlamentari, rappresentanti delle categorie produttive e dei lavoratori, giornalisti, magistrati e accademici.

Hanno già confermato la loro partecipazione, tra gli esponenti politici : l’europarlamentare Alfonso Andria, i deputati Andrea Annunziata, Gerardo Bianco, Guido Milanese, il senatore Gaetano Fasolino.

Nutrita la presenza d’amministratori locali e regionali: il Presidente della Provincia Angelo Villani, i sindaci Francesco Bottoni Scafati, Gerardo Capozza Morra De Sanctis, Alfredo Liguori Battipaglia, Vincenzo Sica Capaccio, Antonio Tartaglia Colliano, Carmine Mastalia Vice Sindaco Salerno, Giandonato Giordano V. Sindaco Guardia dei Lombardi; il Vice Presidente del Consiglio Regionale della Campania Gennaro Mucciolo, il consigliere regionale Ernesto Sica, l’Assessore regionale all’Agricoltura Andrea Cozzolino, gli assessori provinciali all’Agricoltura Corrado Martinangelo ed al Lavoro Massimo Cariello, il consigliere provinciale Mimmo Volpe;

Le organizzazioni sindacali ed imprenditoriali e del comparto saranno rappresentate da: il segretario provinciale Cisl Pietro Ciotti, Giuseppe Corona presidente regionale CIA, Carmine Maiese Presidente regionale CNA, Daniele Petrone presidente provinciale CIA, Paolo Quaranta direttore CNA; Andrea Prete Presidente Assindustria Salerno, Paolo Traci Presidente PMI, Augusto Strianese Presidente Camera di Commercio, Antonio Moccaldi Presidente Ispesl Roma, Luigi Morena Presidente provinciale Veterinari, Felice Pagnani UNLA Contursi,

Spazio anche al mondo accademico, della formazione ed alla società civile: Giuseppe Ignesti Pro-Rettore Università LUMSA Roma, Lella Marinucci Presidente Commissione provinciale Pari Opportunità, Stefano Mariotti direttore Cheese Time, Vittorio Paravia Presidente SDOA, Sergio Veroli Vice Presidente nazionale FederConsumatori.

Al termine dei lavori è prevista una cena di degustazione interamente a base di prodotti bufalini dall’antipasto al dessert . Tutti i formaggi sono stati ricavati esclusivamente dal latte di bufala e prodotti dal Caseificio “La Cascina”. Le carni provengono da vitelli di bufala selezionati negli allevamenti bufalini soci di Galaxia.
Peppe Iannicelli

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy