• Google+
  • Commenta
10 novembre 2005

Lingua e Cultura Italiane nell’Europa Orientale

Archiviati i sorprendenti risultati della certificazione PLIDA provenienti da Mosca ed Ekaterinburg, notevolmente superiori a quelli degli anni passatArchiviati i sorprendenti risultati della certificazione PLIDA provenienti da Mosca ed Ekaterinburg, notevolmente superiori a quelli degli anni passati, dall’Est dell’Europa arriva un’altra, forte testimonianza della crescente richiesta di insegnamento della lingua italiana: Rostov sul Don e Minsk, rispettivamente la città più grande del Sud della Russia Europea e la capitale della Bielorussia, diventano da oggi prestigiose sedi di un Comitato della Società Dante Alighieri, la massima istituzione impegnata per la diffusione del nostro idioma nel mondo.
A Rostov sul Don, uno dei nodi più importanti per i trasporti di tutta l’ex Unione Sovietica con sei ferrovie, sei autostrade, un efficiente porto fluviale e un attivo aeroporto internazionale, la “Dante” sarà ospitata dalla sezione italiana della Cattedra di Lingue Straniere dell’Istituto di Gestione, Business e Legge, dove i membri del Comitato insegnano la nostra lingua agli studenti di economia e managment di primo, secondo e terzo anno, soprattutto attraverso lo studio e l’analisi delle notizie riportate sul sito Internet www.ladante.it.
A Minsk il Comitato della Società Dante Alighieri fu fondato per la prima volta nel 1992 per poi essere sospeso nel 2000 a causa di gravi problemi finanziari. Venendo incontro alle numerose richieste provenienti dai rappresentanti del mondo accademico, studiosi, studenti e amici dell’Italia, l’Ambasciata locale si è resa promotrice attiva della ricostituzione del Comitato con la specifica finalità di portare nella città bielorussa la certificazione della lingua italiana secondo gli standard nazionali ed europei fatti propri dal Ministero degli Affari Esteri italiano, ossia la Certificazione PLIDA. La sede della “Dante” sarà ubicata presso la Facoltà di specializzazione “Sovremenny Mir” dell’Università Pedagogica Statale Bielorussa, che opera con una certa autonomia gestionale-finanziaria rispetto alle altre facoltà dell’ente.

Google+
© Riproduzione Riservata