• Google+
  • Commenta
7 novembre 2005

Presentazione del nuovo libro di Luca Serianni: “Un treno di Sintomi”

Alla manifestazione, in programma il 9 novembre prossimo alle ore 18, parteciperanno l’autore, il prof. Tullio De Mauro e lo scrittore Andrea VitaliAlla manifestazione, in programma il 9 novembre prossimo alle ore 18, parteciperanno l’autore, il prof. Tullio De Mauro e lo scrittore Andrea Vitali

Sarà presentato mercoledì 9 novembre prossimo alle ore 18 nella Galleria del Primaticcio di Palazzo Firenze, cinquecentesca sede della Società Dante Alighieri, “Un treno di sintomi” (Garzanti Libri), il nuovo libro del prof. Luca Serianni, Ordinario di Storia della lingua italiana presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Al dibattito, che sarà introdotto dall’Ambasciatore Bruno Bottai, Presidente della “Dante”, interverranno l’autore, il prof. Tullio De Mauro e lo scrittore Andrea Vitali.
Nel suo pregevole lavoro editoriale Luca Serianni esplora il linguaggio dei medici e della medicina sotto diverse angolazioni, tra presente e passato, segue i percorsi che portano alla nascita dei termini tecnici, aiuta il lettore a comprendere la tipologia dei tecnicismi ed il rapporto che intercorre tra il nostro modo di vedere le cose e quello dei medici antichi, evidenzia la differenza tra i vecchi e i nuovi ciarlatani e la corretta divulgazione, soppesa, infine, la relazione tra lingue nazionali ed inglese, ormai diventato idioma ufficiale della comunità scientifica.
“Un treno di sintomi” è una lettura insieme istruttiva e ricca di sorprese, che affronta l’intreccio tra il nostro corpo e le parole che usiamo, con la certezza che essere consapevoli della lingua con cui descriviamo e studiamo dolori, malesseri, patologie, diagnosi e cure possa senz’altro servire a migliorare l’intesa tra medico e paziente.

Google+
© Riproduzione Riservata