• Google+
  • Commenta
18 novembre 2005

Rafforzamento dei rapporti tra Italia e Austria e diffusione di lingua e cultura italiane

Sono passati esattamente 70 anni da quando il Comitato della Società Dante Alighieri di Salisburgo iniziò ufficialmente la propria attività di diffusiSono passati esattamente 70 anni da quando il Comitato della Società Dante Alighieri di Salisburgo iniziò ufficialmente la propria attività di diffusione della lingua e della cultura italiane. La ricorrenza verrà festeggiata domani 19 novembre con una singolare “giornata culinaria” dedicata interamente al nostro Paese, alla quale prenderanno parte, alcuni addirittura nell’insolita ed improvvisata veste di cuochi, il Presidente del Land Salisburgo, Mag. Gabi Burgstaller, il Sindaco Dott. Heinz Schaden, il Console Generale d’Italia Giovanni Pedrazzoli, il Console Onorario Nicola Frisardi, numerose personalità del mondo della cultura e della politica.
«In questi ultimi dieci anni – spiega Giorgio Simonetto, dal 1996 alla guida del Comitato di Salisburgo – ci siamo concentrati sui corsi di lingua e cultura, portando da 5 a 25 il numero degli insegnanti e da quasi 500 a oltre 1200 quello degli iscritti. Parallelamente abbiamo tentato di migliorare l’immagine della Società Dante Alighieri in città attraverso la realizzazione di una rivista e l’organizzazione di numerose manifestazioni culturali: proiezioni di film italiani contemporanei, incontri letterari con autori di fama internazionale e concerti. In questo contesto si è rivelata decisiva la collaborazione e la disponibilità delle autorità statali e cittadine, sempre pronte ad intervenire agli eventi della “Dante” contribuendo in alcuni casi anche finanziariamente».
Il Presidente Simonetto ha infine anticipato la realizzazione di numerosi eventi che il prossimo anno saranno dedicati a Wolfgang Amadeus Mozart per il 250° anniversario della nascita, avvenuta il 27 gennaio del 1756 proprio a Salisburgo.

Google+
© Riproduzione Riservata