• Google+
  • Commenta
12 dicembre 2005

Champions: vince il Barça, per l’Udinese finisce il sogno

Erano 38 mila mercoledì al “Friuli” a sostenere l’Udinese nello storico match valido per l’accesso agli ottavi di finale della massima competizione euErano 38 mila mercoledì al “Friuli” a sostenere l’Udinese nello storico match valido per l’accesso agli ottavi di finale della massima competizione europea per clubs. Di fronte all’undici di Cosmi un Barcellona, già qualificato e sicuro del primo posto nel girone, ampiamente rimaneggiato ma non per questo in vena di regali. Il Natale è ancora lontano per i catalani e l’Udinese lo capisce subito. Avvio scoppiettante con le due squadre decise a fronteggiarsi a viso aperto ed un Barça pericolosissimo in contropiede con Giuly che, solo davanti a De Sanctis, centra in pieno la traversa. Scampato il pericolo l’Udinese si fa ancor più timorosa ed attendista. Ai friulani basta un pareggio per il passare il turno e l’importanza del match, unito all’orrendo colore della divisa ospite, ipnotizza mente e gambe della cenerentola di Champions. Il primo tempo scorre lento e non privo di brividi per i padroni di casa, che rinunciano a fare la partita e non riescono a pressare adeguatamente il centrocampo spagnolo, superiore per tasso tecnico ed organizzazione, permettendo così ai giocolieri di Rjikaard, Deco e Gabri in particolare, di far girare palla e tentare l’affondo decisivo. E’ ancora il palo a salvare i friulani su incursione dalla destra del solito Giuly mentre, in attacco, l’Udinese combina davvero poco con un Iaquinta abulico ed un Di Natale mal sostenuto dal centrocampo friulano. Capitan Puyol guida con disarmante tranquillità e precisione la difesa catalana ed Edmilson, piazzato davanti ad essa, garantisce allo stesso tempo protezione e rapide ripartente che mettono costantemente in difficoltà i bianconeri, i quali palesano una scarsa condizione generale soprattutto nei propri uomini cardine: Muntari, Iaquinta e Candela. Si conclude così un primo tempo dominato dalla formazione ospite. Alla ripresa delle ostilità il copione non cambia: Udinese rintanata nella propria metà campo e Barcellona a comandare, indisturbato, il gioco. La prima mezz’ora vede gli uomini di Cosmi spegnersi progressivamente e la partita vivere di rare emozioni, quasi tutte di marca spagnola, alle quali pone rimedio un attento Juarez ed un indomito Sensini. Passano i minuti, il Barcellona non morde, ed il traguardo sembra dietro l’angolo quando, a “goal mancato” di Di Michele, come legge del calcio impone, segue il rocambolesco “goal subito” ad opera di un quasi dispiaciuto Ezquerro: lo stadio è ammutolito. Incursione di Van Bronckhorst sulla sinistra, cross che attraversa l’area piccola, tiro “sporco” che supera De Sanctis e carambola prima sulla traversa e poi su Bertotto il quale non riesce ad allontanare il pallone che finisce sui piedi del giocatore ospite che non può esimersi dal ribadire in rete. E’ l’85° e la partita finisce virtualmente qui. L’Udinese è sotto shock ed il Barça infligge il colpo del knock-out andando nuovamente a segno, in contropiede, con Iniesta (90°). Finisce 2-0 con l’Udinese estromessa dalla Champions League e che si deve consolare con l’Uefa. C’è molta delusione e rabbia tra i tifosi, anche se non va dimenticato che quest’esperienza europea rappresenta il massimo traguardo mai raggiunto nella storia del club friulano. Sicuramente il passaggio del turno era alla portata dei padroni di casa, ma il calcio è questo: con il Barça avanza il Werder Brema, vittorioso 5-1 sul Panathinaikos di Malesani, che per aver vinto uno dei due confronti con i friulani, li sopravanza in classifica e può continuare a sognare. Un triste risveglio, dunque, per la truppa di Cosmi che ora è chiamata ad un’immediata reazione in campionato, domenica arriva il Lecce, per ritrovare se stessa; quella squadra ammirata ad inizio stagione e che può dare ancora tante soddisfazioni al proprio pubblico.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy