• Google+
  • Commenta
24 dicembre 2005

Citta di Mercato s. Severino

Primo in Campania tra i comuni sopra i ventimila abitanti

Premiato a Napoli da legambiente per la raccolta differenziata

Nel corPrimo in Campania tra i comuni sopra i ventimila abitanti

Premiato a Napoli da legambiente per la raccolta differenziata

Nel corso di una manifestazione organizzata da Legambiente con il patrocinio della Regione Campania, e tenutasi il 19 dicembre a Napoli presso l’Istituto Italiano di Studi Filosofici, la Città di Mercato S. Severino ha ricevuto il primo premio speciale come Comune Riciclone, primo tra i Comuni della Regione sopra i ventimila abitanti per percentuale di raccolta differenziata nel 2005 (51%).
Un ulteriore premio che si aggiunge a quelli ottenuti negli scorsi anni per il buon andamento della raccolta differenziata dei rifiuti e per l’esperienza conquistata nel settore.
Una top-ten dei Comuni sopra i 20.000 abitanti, quella organizzata da Legambiente, che ha evidenziato Mercato S. Severino come esempio di gestione virtuosa dei rifiuti.
Soddisfazione è stata espressa dall’Amministrazione Comunale e dai vertici della società mista multiservizi che si occupa del servizio di igiene urbana a Mercato S. Severino, la Gesema, presieduta da Giovanni Basile.
“Un servizio di igiene urbana efficiente – recita la motivazione – un’alta percentuale di raccolta differenziata, presenza di un’isola ecologica, applicazione di una tariffa per gli utenti con bonus fiscali per le famiglie che effettuano in maniera precisa la raccolta”.
Alla manifestazione hanno preso parte Michele Buonomo, Presidente Legambiente Campania, Guido Bertolaso, Responsabile nazionale Protezione Civile, Luigi Nocera, Assessore all’Ambiente Regione Campania, Paolo Russo, Presidente Commissione d’inchiesta ciclo dei rifiuti, Corrado Catenacci, Commissario straordinario emergenza rifiuti
Donato Ceglie, Magistrato, Walter Facciotto, Vice direttore generale Conai, Gianluca Bertazzoli, Responsabile rapporti regioni Corepla, Carlo Montalbetti, Direttore generale Comieco, Gino Schiona, Direttore generale Cial, con le conclusioni di Francesco Ferrante, Direttore nazionale di Legambiente.
Nel corso della premiazione è stato ribadito che la raccolta differenziata secco-umido non è solo prerogativa dei piccoli comuni ma che la professionalità, la responsabilità politica ed il coinvolgimento dei cittadini possono ottenere risultati soddisfacenti anche nei comuni più grandi. Un plauso è andato all’Amministrazione Comunale di Mercato S. Severino, ai cittadini ed alla GESEMA s.p.a..
Grande soddisfazione per quest’ulteriore riconoscimento è stata espressa dal Sindaco Rocco D’Auria e dal Vice Sindaco Giovanni Romano che considerano questi risultati come il frutto di un costante lavoro di sensibilizzazione svolto dall’Amministrazione Comunale nonché della sensibilità civica dei cittadini.

Google+
© Riproduzione Riservata