• Google+
  • Commenta
9 dicembre 2005

Inaugura il Convento San Michele

Università degli Studi di Salerno e società di gestione insieme per lo sviluppo del settore turistico.
Il Convento di San Michele e Santo StefanoUniversità degli Studi di Salerno e società di gestione insieme per lo sviluppo del settore turistico.
Il Convento di San Michele e Santo Stefano, da alcuni anni chiuso al pubblico, riapre i battenti. L’antica struttura, di origini antichissime, le cui prime notizie risalgono al 1039, sarà inaugurata il 12 dicembre alle ore 12.00. Il complesso monumentale è stato adibito ad Hotel ***, in stretta collaborazione con l’Università degli Studi di Salerno. All’interno della struttura sarà adibita anche una mostra esplicativa della nuova identità dello stesso, dal titolo “Comunicare il Convento”.
Il Convento, gestito negli ultimi anni dall’Università di Salerno, è stato utilizzato soprattutto per offrire ospitalità a studenti e docenti fuori sede. Oggi, grazie alla recente opera di ristrutturazione, è anche una valida alternativa per l’accoglienza turistica. La nuova società di gestione, intende mantenere nelle linee generali la stessa strategia seguita dall’Università, con l’aggiunta di una serie di servizi come la sala ristorazione, la sala congressi, l’internet point, il wine bar.
Il Convento rappresenta per l’Università un elemento centrale per il radicamento e l’appartenenza della stessa alla città di Salerno. L’ambiente con il sottotetto in legno si presenta accogliente e spazioso. Le stanze per l’ospitalità notturna sono 16.
L’hotel Convento San Michele – Ars Hospitandi, sito in Via Bastioni, nel centro storico di Salerno, sarà quindi un altro tassello importante per l’offerta turistica del Comune salernitano e, soprattutto, offrirà una sistemazione a professori e ricercatori che ruotano intorno al sistema universitario.

Google+
© Riproduzione Riservata