• Google+
  • Commenta
14 dicembre 2005

Magna Graecia: Progresso scientifico ed errore umano

Il sopralluogo giudiziario tra progresso scientifico ed errore umano: questo il tema della giornata di studio promossa per domani, giovedì 15 dicembreIl sopralluogo giudiziario tra progresso scientifico ed errore umano: questo il tema della giornata di studio promossa per domani, giovedì 15 dicembre, dalla Cattedra di Medicina Legale dell’Università Magna Græcia, diretta dal professor Pietrantonio Ricci. Il convegno si svolgerà, a partire dalle ore 9.30, presso l’Auditorium del Tribunale dei Minori in Via Paglia a Catanzaro.
Durante la giornata si discuterà sullo stato dell’arte in tema di “sopralluogo giudiziario”e sulla integrazione delle discipline afferenti alla Criminalistica e di quelle relative alla Medicina Legale.
Il Congresso, organizzato dalla Cattedra di Medicina Legale dell’Università Magna Graecia di Catanzaro e dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Catanzaro, sarà presieduto dal Professor Pietrantonio Ricci, promotore dell’iniziativa scientifica, e dai Procuratori della Repubblica Aggiunti presso la Procura della Repubblica del Tribunale Ordinario di Catanzaro, i dottori Salvatore Murone e Mario Spagnuolo. Introdurrà i lavori il Rettore dell’Università Magna Græcia Salvatore Venuta.
L’Arma dei Carabinieri sarà rappresentata dal colonnello Comandante del Raggruppamento Investigazioni Scientifiche (RIS) di Parma, il dottor Luciano Garofano, e dal Maggiore Comandante del Raggruppamento investigazioni scientifiche (RIS) di Messina, il dottor Sergio Schiavone. Per la Polizia di Stato parteciperà il Medico Legale Capo, il dottor Antonio Grande, del Servizio Sanitario della Polizia di Stato di Roma, e il dottor Agatino Giunta, capo sezione Indagini sulle impronte latenti del Servizio di Polizia Scientifica della Polizia di Stato di Roma.
Gli aspetti medico-legali saranno curati dal dottor Giulio Di Mizio, della Cattedra di Medicina Legale dell’Università Magna Græcia e coordinatore scientifico dell’evento.
L’incontro scientifico sarà l’occasione per un confronto diretto sulle tecniche di criminalistica e di sopralluogo e, soprattutto, sulla metodologia dell’approccio multidisciplinare alla scena del crimine, alla luce anche di recenti fatti di cronaca, che ampio spazio ed attenzione hanno trovato sui mezzi di comunicazione nazionali e internazionali.
Il congresso, individuato come evento formativo per i Magistrati del Distretto di Catanzaro e patrocinato dalla Società Italiana di Medicina Legale, è rivolto a Medici Legali, Magistrati, Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza ed Avvocati Penalisti, che nel pomeriggio si confronteranno nella tavola rotonda conclusiva.

Google+
© Riproduzione Riservata