• Google+
  • Commenta
24 dicembre 2005

Napoli – Difendiamo la tradizione

Il presepe napoletano va difeso dalle imitazioni. Gli artigiani napoletani hanno chiesto il marchio di qualità per preservare la loro tradizionale arIl presepe napoletano va difeso dalle imitazioni. Gli artigiani napoletani hanno chiesto il marchio di qualità per preservare la loro tradizionale arte presepiale dalle imitazioni straniere. La concorrenza cinese, anche nella produzione di presepi, rischia di minare l’export in Usa ed Australia. Il segretario della sezione napoletana dell’Associazione ‘Amici del Presepio’ sottolinea l’importanza e la necessità di preservare l’artigianato napoletano. Quella della produzione presepiale è una tradizione che annovera, da generazioni, numerose famiglie della città partenopea. Le storiche botteghe di San Gregorio Armeno, infatti, sono una vera e propria istituzione nel costume e nelle usanze natalizie di Napoli. Grillo, riterrebbe opportuno che gli artisti del presepe napoletano e i giovani continuatori della tradizione ottenessero un riconoscimento con l’Istituto Superiore del Presepe.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy