• Google+
  • Commenta
12 dicembre 2005

Parma: Laurea ad Honorem a Gerd Huber

Martedì 13 dicembre, alle ore 11.00, nell’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Università di Parma, via Università 12, avrà luogo la cerimonia di co
Martedì 13 dicembre, alle ore 11.00, nell’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Università di Parma, via Università 12, avrà luogo la cerimonia di conferimento della laurea ad honorem in Medicina e Chirurgia a Gerd Huber.
Il programma della cerimonia prevede il saluto iniziale del Magnifico Rettore Prof. Gino Ferretti, che sarà seguito dalla lettura della laudatio da parte del Prof. Carlo Maggini, professore ordinario di Psichiatria.
Successivamente il Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia Loris Borghi leggerà le motivazioni del conferimento. In seguito il laureando illustrerà la Lectio Doctoralis, in lingua inglese, sul tema “50 years of schizophrenia research: a personal view”.

Il Prof. Gerd Huber è Professore Emerito dell’Università di Boom e Direttore Emerito della Clinica Psichiatrica della stessa Università. E’ editor in chief di “Zentralblatt for Neurology and Psychiatry” e di “Neurology, Psichiatry & Brain Research”. Presidente onorario della Latinamerican Society for Biological Psychiatry e della Society for Research psychoses. E’ membro onorario della World Federation of Societies of Biological Psychiatry e della German Society of Biological Psychiatry, Psychotherapy and Nervous Diseases e della German Society of Biological Psychiatry.
Nel 1991 gli è stata conferita la laurea honoris causa dalla National University of Asunciòn (Paraguay). Nel 1994 ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Federale di Germania l’ordine al merito (Bundesverdienstkreuz) per particolari meriti nella ricerca e nella clinica psichiatrica e per il riconoscimento internazionale della psichiatria tedesca.
Ha pubblicato 470 articoli originali su riviste scientifiche, 48 monografie e un libro di testo di psichiatria giunto alla settima edizione. Le sue ricerche sui sintomi di base della schizofrenia hanno avuto un’ampia risonanza internazionale e lo strumento elaborato per la valutazione di detti sintomi (Bonn Scale for the Assessment of Basic Symptons) è stato tradotto in spagnolo, giapponese, italiano ed inglese ed è utilizzato in numerosi centri di ricerca.

Google+
© Riproduzione Riservata