• Google+
  • Commenta
8 febbraio 2006

Il Rugby e il Superbowl: a chi interessa cosa?

Sabato 4 febbraio è iniziato il Torneo delle Sei Nazioni, campionato di rugby molto prestigioso, cui partecipano i colossi del continente come InghiltSabato 4 febbraio è iniziato il Torneo delle Sei Nazioni, campionato di rugby molto prestigioso, cui partecipano i colossi del continente come Inghilterra, Francia, Irlanda, Galles e Scozia. Da pochi anni, vi partecipa anche l’Italia, dove il movimento rugbystico è nettamente in crescita anno dopo anno, dove la nazionale sta riscontrando notevoli miglioramenti e soprattutto dove si stanno avvicinando tanti ma tanti nuovi appassionati.
L’emittente tv che segue il prestigioso torneo, su concessione della BBC, è LA7, che trasmette tutte le gare del “Six Nations” nei mesi di svolgimento, che sono solitamente quelli di febbraio e marzo di ogni anno. Da poco giocata la prima giornata della manifestazione, c’è stato un notevole interesse da parte della carta stampata sulla gara d’esordio degli azzurri, che meritavano di vincere in Irlanda – cosa mai avvenuta sin d’ora – ma che sono stati impediti però da un arbitraggio molto discutibile.
In tv non c’è stata alcuna cassa di risonanza, forse perché i diritti tv sono un’esclusiva di LA7, ma in ogni caso, la notizia non è stata nemmeno letta durante i TG, cosa invece avvenuta nei migliori radiogiornali italiani nella giornata di domenica 5.
D’altro canto però, le tv e i quotidiani si sono impegnati a riproporre per tre giorni consecutivi, le immagini del Superbowl. Magari qualcuno si chiederà cosa è questo “Superbowl”, però buona parte di chi ha sentito in questi giorni le asfissianti notizie sull’evento, è a conoscenza, almeno in minima parte, di cosa si tratti; ma soprattutto molti italiani fanno un errore madornale: confondono il Superbowl – che è la finale del campionato americano di Football – con il rugby, sport totalmente differente in regole, storia e celebrità.
La domanda che sorge ad un normale studente universitario è la seguente: interessa realmente così tanto agli italiani il Superbowl? E soprattutto, siccome l’Italia non ha una nazionale di football americano – probabilmente non esisteranno nemmeno le nazionali – perché le maggiori tv nazionali non provano ogni tanto a diffondere qualche immagine di rugby in più, magari proprio in questo periodo dove l’Italia partecipa al torneo di rugby più antico al mondo?

Google+
© Riproduzione Riservata