• Google+
  • Commenta
7 febbraio 2006

Per la ricerca sulle malattie cerebrali

Il Fondo Next gestito da Finlombarda ha deciso di investire in Dialectica, start-up biotecnologica dell’Università di Milano che si occupa di prod

Il Fondo Next gestito da Finlombarda ha deciso di investire in Dialectica, start-up biotecnologica dell’Università di Milano che si occupa di produzione di modelli cellulari neuronali per lo sviluppo di nuovi farmaci per la cura e il trattamento di patologie neurodegenerative.
Dialectica nasce per volontà della professoressa Elena Cattaneo e della dottoressa Dorotea Rigamonti. L’investimento complessivo del quale la neonata società godrà sarà di 1,5 milioni di euro. Dialectica vedrà la partecipazione delle due ricercatrici, di tre investitori e dell’Università degli Studi di Milano della quale la società è il primo spin-off del dipartimento di Scienze farmacologiche.
Dialectica avrà sede presso il Nerviano medical sciences, il principale centro di ricerca e sviluppo farmaceutico italiano, e lavorerà principalemente alla ricerca relativa a cure per le patologie che affiliggono il sistema nervoso centrale come Parkinson, Alzheimer, Huntington, Sclerosi.

Google+
© Riproduzione Riservata