• Google+
  • Commenta
17 febbraio 2006

Prossime elezioni all’Unisa

Incontro Associazioni Universitarie-Rettore per stabilire la data delle elezioni nell’Ateneo.
Rinnovo delle Rappresentanze di AteneoIncontro Associazioni Universitarie-Rettore per stabilire la data delle elezioni nell’Ateneo.
Rinnovo delle Rappresentanze di Ateneo

16 Febbraio 2006. Si è tenuto alle ore tredici, presso l’aula dell’ ex Senato, l’incontro tra le Associazioni Studentesche ed il Rettore per stabilire la data delle prossime elezioni Universitarie nell’Ateneo Salernitano.
La scadenza naturale degli organi elettivi studenteschi:
Consiglio d’Amministrazione,
Consiglio degli Studenti,
Consiglio di Facoltà
è fine Marzo.
Tenuta presente questa scadenza, dall’incontro sono emersi due orientamenti ben distinti. Da una parte un gran numero di Associazioni Universitarie tra le quali ricordiamo: Sinistra Futura, Agàpe, Gruppo Zenith, CLDS, per citarne alcune, ha espresso la chiara volontà di indire le elezioni nel periodo compreso tra fine Aprile ed inizio Maggio. Dall’altra parte un numero minore di Associazioni tra le quali: Archimede, Sui Generis, Teriaca, si è orientato a posticipare le elezioni nel mese di Novembre questo per evitare agli studenti universitari un’ ulteriore scadenza elettorale in un periodo molto “caldo” dal punto di vista politico: Elezioni politiche dell’8-9 Aprile, elezioni Amministrative del 21 Maggio che interesseranno tantissimi centri in Provincia di Salerno, eventuali ballottaggi a distanza di sole due settimane e probabile Referendum nel mese di Giugno sull’abrogazione della Devolution. Ad esporre le tesi del primo schieramento sono stati Mauro Calatola dell’Associazione Sinistra Futura e Quintino Pitrelli dell’Associazione Agàpe. Il primo ha messo in grande evidenza la problematica riguardante la rappresentanza studentesca all’interno degli organi dell’Ateneo, dei tanti Rappresentanti laureati e dunque decaduti dall’incarico, e del conseguente mancato funzionamento del Senato Accademico. Mentre Quintino Pitrelli ha esposto il problema del rispetto delle regole e delle scadenze da rispettare, non essendoci particolari motivazioni per rinviare le elezioni di ben sei mesi. Per quanto riguarda l’altro schieramento hanno esposto le loro opinioni Francesco Savastano, Senatore Accademico di Sui Generis ed Emilio Palladino, in rappresentanza dell’Associazione Sui Generis. Da segnalare l’intervento del Presidente dell’Associazione Popolare AUP, Massimo Chiodo il quale come terza strada percorribile indicava le date del 16-17 Ottobre. L’ultimo intervento è stato della rappresentante degli studenti Mariella Palmieri dell’Associazione “Giovani Comunisti”, la quale ha indicato con grande concretezza la data del 9-10 Maggio, data distante un mese dalle elezioni Politiche e precedente alle Amministrative di ben 15 giorni.
Il Magnifico Rettore dopo aver dato i dovuti chiarimenti ad ogni relatore e rendendosi conto della mancanza di unanimità delle Associazioni Studentesche nel posticipare le elezioni ha precisato che il 7 Marzo invierà al Senato Accademico il Decreto che stabilisce la data delle elezioni. A questo punto la data più probabile delle prossime elezioni universitarie all’interno del nostro Ateneo è quella del 9-10 Maggio.

Google+
© Riproduzione Riservata