• Google+
  • Commenta
20 febbraio 2006

Trasferta capitolina sfortunata per la Rari Nantes Salerno

A.S. RACING S.C ( 7 ) – RARI NANTES SALERNO ( 6 )

PARZIALI:
1° TEMPO: 2-0
2° TEMPO: 2-2
3° TEMPO: 1-1
4° TEMPO: 2-3
A.S. RACING S.C ( 7 ) – RARI NANTES SALERNO ( 6 )

PARZIALI:
1° TEMPO: 2-0
2° TEMPO: 2-2
3° TEMPO: 1-1
4° TEMPO: 2-3

FORMAZIONI

A.S. RACING S.C.: 1) Sattolo; 2) Aureli; 3) Piccinini (1); 4) Placidi; 5) Colosimo; 6) Colantoni A.; 7) Colantoni F.; 8) Vranes; 9) Leporale (1); 10) Rossi; 11) Botto (1); 12) Ravera (4); 13) Stovali.

RARI NANTES SALERNO: 1) Vincenzetti; 2) Vuolo; 3) Coscia; 4) Spaziano; 5) Biancardi; 6) Trocciola (2); 7) Frauenfelder; 8) Ronsini; 9) Saviano (1); 10) Kaluderovic; 11) Esposito; 12) Pecotic (1); 13) Tullio (2).
Allenatore: Bozo Vuletic

Superiorità numeriche: A.S. Racing S.C. 2/6 – Rari Nantes Salerno 3/10
Arbitri: Di Franca e Trola
Espulsi per tre falli: Piccinini (Roma) nel terzo tempo

I giallorossi si sono arresi ai ragazzi del A.S. Racing S.C. per 7 a 6. Fondamentale per il risultato finale il primo tempo durante il quale la squadra si è mostrata contratta. Inutile il tentativo di rimonta negli ultimi due tempi, arrivato con troppo ritardo. Eccessivi gli errori in attacco dove i giocatori non hanno saputo sfruttare le superiorità numeriche ma ottima la difesa. Tutto sommato a giudizio dei quasi cento spettatori salernitani non si è trattato di una brutta partita perché i ragazzi di Bozo Vuletic hanno comunque giocato molto bene dal momento che la squadra romana è una delle più forti del campionato. Da segnalare soprattutto le ottime prestazioni di Vincenzetti e Pecotic. I rarinantini sperano in un pronto recupero nel prossimo match che sarà disputato tra le mura amiche contro il Vis Nova sabato 25 febbraio alle ore 16,30.

Google+
© Riproduzione Riservata