• Google+
  • Commenta
24 febbraio 2006

Triplicate le denunce per abusi sessuali

Purtroppo ritorno a parlare di violenza sessuale. L’input deriva dall’ultima stima pubblicata a riguardo, dal Telefono Rosa, che nel 2005 è stato

Purtroppo ritorno a parlare di violenza sessuale. L’input deriva dall’ultima stima pubblicata a riguardo, dal Telefono Rosa, che nel 2005 è stato testimone di un aumento considerevole di denunce al proprio centralino. Certamente la tutela odierna a favore delle donne, le induce a denunciare con maggiore frequenza rispetto al passato, avendo anche superato quell’ antico retaggio chiamato “vergogna”. Tuttavia, non c’è dubbio che i reati siano aumentati. La conferma viene dai dati della Magistratura. Negli ultimi 10 anni infatti, è aumentato del 36% il numero d’ indagati per abusi ed è cresciuto del 55% il numero delle persone denunciate, di cui una buona parte è costituita da minori di 18 anni. E’ sconvolgente però il fatto che, a tutti questi aumenti, non sia corrisposta anche una crescita delle persone condannate. Le pene maggiormente inflitte sono state quelle da uno-due anni, seguite dalle condanne da sei a dodici mesi.
Un ulteriore dato che vorrei sottoporre all’attenzione del lettore è che, secondo l’ISTAT, dal 1996 al 2003 si è verificato il raddoppio di stupri commessi da minori di 14 anni, quindi non perseguibili penalmente. Questo elemento dovrebbe far riflettere la nostra società di perbenisti.
Dovremmo porci tutti delle domande sul perché le denunce si siano triplicate, le condanne siano diminuite ed 1 stupro su 4 sia commesso da un minore di 14 anni. C’è qualcosa che non funziona nel nostro sistema e mentre i politici continuano a darsi battaglia sul terreno delle reciproche provocazioni, nessuno volge lo sguardo questo problema, che nuoce alla vita e alla libertà di un essere umano.

Google+
© Riproduzione Riservata