• Google+
  • Commenta
21 febbraio 2006

Unimore: seminari Filosofia del Diritto

L’approccio della giurisprudenza alle tematiche razziali, tenendo sullo sfondo la riflessione del femminismo giuridico, sarà l’argomento del quarto apL’approccio della giurisprudenza alle tematiche razziali, tenendo sullo sfondo la riflessione del femminismo giuridico, sarà l’argomento del quarto appuntamento che l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia affronta nell’ambito del ciclo di seminari su “Identità, razza e integrazione sociale”. Mercoledì 22 febbraio 2006 si confronteranno in proposito a Modena la prof.ssa Tamar Pitch e la prof. ssa Maria Grazia Scacchetti.

Proseguono all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia la serie di autorevoli lezioni nell’ambito del decimo ciclo di Seminari di Teoria del diritto e Filosofia pratica, coordinato sotto il profilo organizzativo dal dr. Thomas Casadei e promosso dagli insegnamenti di Filosofia del Diritto, Sociologia del Diritto e Storia del Diritto Moderno e Contemporaneo dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, diretti dal prof. Gianfrancesco Zanetti, dal prof. Francesco Belvisi e dal prof. Carmelo Elio Tavilla.

Gli argomenti affrontati nel corso di queste lezioni mirano ad approfondire le molteplici difficoltà e le problematiche che si pongono sul piano politico e legislativo per avviare concreti e promettenti processi di integrazione sociale, un fenomeno in parte nuovo, ma reso attuale dai massicci fenomeni di immigrazione, e per salvaguardare e rispettare le diverse identità culturali e razziali, nonché per contemperare le spinte che si determinano entro un quadro di legalità che non snaturi la storia ed i valori di riferimento dei Paesi di acquisizione per costruire una vera società multietnica.

Sotto il titolo “Identità, razza e integrazione sociale” il ciclo esaminerà i nessi problematici tra legge, razza e diritto.

“I seminari – avverte il prof. Gianfrancesco Zanetti, ordinario di Filosofia del Diritto all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia – terranno come filo conduttore l’opera recentemente curata da me e da Kendall Thomas, che è docente di Diritto Costituzionale alla Columbia University”.

Il quarto appuntamento in calendario propone mercoledì 22 febbraio 2006 alle ore 11,30 presso l’Aula Magna della Facoltà di Giurisprudenza (via Università 4) a Modena un interessante confronto su “Legge, razza, diritti: approcci di genere”, che vedrà protagonisti la prof.ssa Tamar Pitch (Univ. di Perugia) e la prof. ssa Maria Grazia Scacchetti (Univ. di Modena e Reggio Emilia). L’incontro sarà introdotto dal prof. Francesco Belvisi e presieduto dal prof. Carmelo Elio Tavilla dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

Per gli studenti la partecipazione a tutti i seminari consentirà l’acquisizione di Crediti Formativi Universitari.

Tamar Pitch insegna Sociologia del diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Perugia. Si è occupata di problemi relativi alla giustizia penale e al rapporto tra genere e diritto. Ha insegnato in diverse università italiane e straniere e collabora a molte riviste internazionali. Ha pubblicato, tra l’altro, Diritto e rovescio. Studi sulle donne ed il controllo sociale (ESI, Napoli, 1987), Responsabilità limitate (Milano, Feltrinelli, 1989), Un diritto per due. La costruzione giuridica di genere, sesso e sessualità (Milano, Il Saggiatore, 1998), I diritti fondamentali: differenze culturali, disuguaglianze sociali, differenza sessuale (Torino, Giappichelli, 2004).
E’ socia-fondatrice e attualmente Vice-Presidente di Giudit – giuriste d’Italia.

Google+
© Riproduzione Riservata