• Google+
  • Commenta
31 marzo 2006

Ferrara: energie e ambiente, ricerca distretti e territorio

Lunedì 3 aprile presso la Sala Consiliare del Castello di Ferrara dalle ore 10.30 alle 13.00 si terra’ il Workshop su “Energia e Ambiente: quaLunedì 3 aprile presso la Sala Consiliare del Castello di Ferrara dalle ore 10.30 alle 13.00 si terra’ il Workshop su “Energia e Ambiente: quali tecnologie per il territorio ed i distretti produttivi”, organizzato dall’ENEA e dall’Università di Ferrara.
Il Workshop sarà l’occasione per approfondire le tematiche dell’ambiente e dell’energia connesse con le esigenze di disinquinamento e di riqualificazione ambientale, sviluppate nell’ambito delle attività di ricerca promosse dalla Regione Emilia Romagna. Tali attività offrono grandi potenzialità per il settore industriale, con particolare riferimento a nuovi ambiti produttivi, quali lo sviluppo di un’agricoltura rivolta alla produzione di intermedi industriali ed alla cogenerazione di energia. La ricerca in questi ambiti può determinare un trasferimento tecnologico, basato sul riequilibrio ambientale ed energetico, tale da permettere lo sviluppo di imprese hi-tech, competitive a livello internazionale.

Introdurranno:
Prof. Patrizio Bianchi – Rettore Università di Ferrara
Prof. Luigi Paganetto – Commissario Straordinario ENEA
Dr. Duccio Campagnoli – Assessore Attività Produttive Regione Emilia Romagna.

Tra i partecipanti al dibattito:
Prof. Gian Carlo Pellicani – Rettore dell’Università di Modena;
Dr. Bruno Quarta – Delegato alla ricerca dal Rettore di Bologna;
Prof. Fulvio Esposito – Rettore dell’Università di Camerino.
L’Università di Ferrara ed ENEA, nell’ambito delle reti di ricerca promosse dalla Regione Emilia Romagna, hanno sviluppato una particolare attenzione ai problemi dell’ambiente e dell’energia e specificatamente alle tecnologie connesse con il disinquinamento e la riqualificazione ambientale, così come allo sviluppo di una agricoltura rivolta alla produzione di intermedi industriali ed alla cogenerazione di energia.
Tale attività di ricerca dimostra le grandi potenzialità industriali di questi nuovi ambiti produttivi; bisogna tuttavia domandarsi se la ricerca in questi settori, cruciali per il riequilibrio ambientale ed energetico, possa determinare effettivamente un trasferimento tecnologico tale da permettere lo sviluppo di imprese high-tech, competitive a livello internazionale.

Un gruppo selezionato di imprese ed istituzioni parteciperà con interventi specifici sul tema, apportando le loro esperienze, nell’intento di definire percorsi di sviluppo per una nuova industria ad alta tecnologia basata sulla ricerca connessa con ambiente ed energia.

L’iniziativa realizzata in collaborazione con ENEA, è promossa dal Comitato dei Sostenitori dell’Università di Ferrara (Provincia, Comune, Cassa di Risparmio di Ferrara S.p.A, Cassa di Risparmio di Cento S.p.A., Fondazione Cassa di Risparmio di Ferrara, Fondazione Cassa di Risparmio di Cento, C.C.I.A.A., ed organizzato dal CITTEC (Centro per l’Innovazione e Trasformazione Tecnologica della Provincia di Ferrara), dal Liaison Office dell’Università di Ferrara e dal Consorzio Ferrara Ricerche.

Google+
© Riproduzione Riservata