• Google+
  • Commenta
20 marzo 2006

La Legalità tra i banchi di scuola

“Le scuole diventino luoghi privilegiati di convivenza civile, rispetto dei diritti umani, di pratica della democrazia e di solidarietà”: con questo o“Le scuole diventino luoghi privilegiati di convivenza civile, rispetto dei diritti umani, di pratica della democrazia e di solidarietà”: con questo obbiettivo il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Letizia Moratti ha istituito ufficialmente la “Giornata nazionale della Legalità” attraverso un decreto ministeriale che invita i Direttori degli Uffici regionali ad organizzare iniziative idonee per celebrare degnamente l’evento. Già l’Anno Scolastico 2005/06 – precisa il Ministro – è stato improntato sui valori della convivenza civile, della partecipazione e della cultura della legalità: importanti principi che, d’ora in poi, troveranno più spazio nella Scuola italiana e verranno consolidati, grazie a questa nuova ricorrenza, il primo giorno di ogni Anno Scolastico. Sempre in questa prospettiva è stato poi presentato il Manifesto “Cittadinanza, legalità e sviluppo” che vuole essere il punto di partenza e di ispirazione per quanti vorranno individuare progetti ed iniziative volte a potenziare la cultura della legalità.

Google+
© Riproduzione Riservata