• Google+
  • Commenta
16 marzo 2006

Macerata: Terzo al premio nazionale “Angelo Costa”

Terzo classificato al premio nazionale in economia “Angelo Costa 2005”. Il brillante risultato è stato conseguito da Ottorino Morresi, laureatosi in
Terzo classificato al premio nazionale in economia “Angelo Costa 2005”. Il brillante risultato è stato conseguito da Ottorino Morresi, laureatosi in Economia bancaria, finanziaria e assicurativa all’Università di Macerata nel novembre 2004 con la votazione di 110 e lode. Il riconoscimento viene assegnato ogni anno ai cinque migliori saggi estratti da tesi di laurea – quello di Morresi si intitola “Le cause della rotazione degli amministratori: una verifica empirica sulle imprese italiane quotate”- e consiste nella pubblicazione del lavoro nella “Rivista di politica economica” sia in versione italiana che in inglese. Il conferimento ufficiale avverrà nell’ambito dell’ottava “Lezione Angelo Costa”, un importante evento organizzato annualmente dalla Rivista e dalla Confindustria che si svolgerà a Roma nel gennaio 2007.
“Quando mi è stata comunicata la vincita ho provato una gioia incredibile – commenta Morresi -. Ho voluto subito farlo sapere alle persone a me vicine, in particolare alla professoressa Daniela Venanzi, che mi ha seguito durante la stesura del saggio. I miei genitori sono stati molto soddisfatti, felici e orgogliosi. Hanno sempre confidato in me, specie nei momenti più difficili”.
Una meta importante, dunque, al termine di un tragitto certo non facile. “Nonostante si tratti di un articolo tratto dalla mia tesi di laurea, è stato notevolmente rielaborato e raffinato. Inoltre, alcune analisi sono state condotte solo nel saggio, cosa che ha comportato un notevole dispendio di tempo e risorse ulteriori. In conclusione, ci sono voluti altri tre mesi, in aggiunta ai 12 necessari per scrivere la tesi. Ma la voglia di vincere questo premio era forte, nonostante fossi consapevole che la concorrenza sarebbe stata dura: i saggi provengono da tutta Italia e da ragazzi molto preparati”.
Il conseguimento di questo premio è solo il segno più eclatante di una carriera brillante fin dall’esordio. Il venticinquenne Morresi è, infatti, iscritto al Dottorato di ricerca in Finanza aziendale presso l’Università di Trieste. La sua attività di ricerca e didattica, inoltre, si svolge negli Atenei di Siena e Macerata. Infine, ricopre la carica di amministratore in una società municipalizzata che eroga servizi di pubblica utilità (gas, acqua e trasporti). “Per il futuro – dice – voglio tentare la strada della docenza universitaria oppure lavorare nell’area ricerche e studi di organismi di vigilanza come, Consob e Banca d’Italia, o banche d’affari”.
La Rivista di politica economica è stata fondata nel 1911 come Rivista delle Società Commerciali ed ha assunto l’attuale denominazione nel 1921. E’ una delle più antiche pubblicazioni economiche italiane ed accoglie analisi e ricerche di studiosi appartenenti alle varie scuole di pensiero. Gli articoli pubblicati sono citati in Econlit, e-Jel, Jel on Cd e nella International bibliography of the social sciences.
L’istituzione del premio “Angelo Costa”, giunto alla sua nona edizione, ha lo scopo di mettere in luce le migliori promesse scientifiche del paese, premiandole con la pubblicazione del lavoro anche al fine di incentivare il prosieguo degli studi e permettere la diffusione di studi brillanti, che vengono generalmente lasciati a livello di manoscritti e, quindi, non possono essere apprezzati da un più vasto pubblico.

Google+
© Riproduzione Riservata