• Google+
  • Commenta
17 marzo 2006

Mercato S. Severino: si rinnova la commissione per le pari opportunità

Scade il prossimo 7 aprile il termine per la presentazione delle candidature avanzate da enti, associazioni, istituzioni o singole persone per il rinnScade il prossimo 7 aprile il termine per la presentazione delle candidature avanzate da enti, associazioni, istituzioni o singole persone per il rinnovo della composizione della Commissione Comunale per le Pari Opportunità.

La Commissione, nel rispetto delle disposizioni stabilite dal Regolamento Comunale, sarà costituita da sette persone rispettivamente rappresentanti delle associazioni culturali, del mondo della scuola, del mondo produttivo o delle attività professionali, delle associazioni giovanili, del distretto socio-sanitario, del mondo del volontariato e delle organizzazioni sindacali.

“La Commissione – dichiara il consigliere comunale delegato Assunta Alfano, Presidente della Commissione Consiliare permanente Affari Istituzionali – opera per l’effettiva e piena attuazione delle finalità contenute nella legge n. 125/91 e dei principi stabiliti all’art. 3 della Costituzione della Repubblica e, quale organo consultivo e propulsivo del Consiglio Comunale e della Giunta Municipale, ha sede presso la Residenza Municipale. Le varie componenti della commissione Comunale per le Pari Opportunità –vengono scelte tra coloro che, riguardo alle finalità perseguite dalla Commissione, risultano in possesso di riconosciute qualità ed esperienze di carattere professionale, culturale, scientifico, sociale ed economico e in rappresentanza di associazioni, movimenti, organizzazioni civili, sindacali e del terzo settore, oltre che espressione, a vario titolo del territorio”.

La Commissione esercita la sua attività recependo iniziative, formulando proposte per iniziative per l’inserimento delle donne nel mondo del lavoro, per l’eliminazione delle disparità, per favorire la diversificazione nelle scelte professionali a tutela delle donne, per garantire il loro inserimento in settori lavorativi tradizionalmente riservati agli uomini o in cui le donne sono sottorappresentate. Opera altresì per la rimozione di ogni forma di discriminazione, promuove indagini e ricerche sulla condizione della donna. Inoltre, può chiedere di essere interpellata dal Sindaco, dagli Assessori, delle Commissioni Consiliari al fine di esprimere pareri o proposte su questioni e problematiche riguardanti la condizione delle donne.

Le candidature, che vanno inoltrate al Sindaco tramite raccomandata entro i termini stabiliti, devono essere corredate da un curriculum vitae attestante le competenze definite.

Per eventuali informazioni è possibile contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico – Palazzo Vanvitelliano – Piazza E. Imperio – tel. 089/826863-64 oppure il numero telefonico 089.826860 – dr.ssa AnnaMaria Manzi.

Google+
© Riproduzione Riservata