• Google+
  • Commenta
29 marzo 2006

Rivoluzione iPod: dopo la musica si passa la video

Più che un prodotto, uno status symbol.
iPod è infatti ormai diventato un successo clamoroso e planetario, dovuto però non Più che un prodotto, uno status symbol.
iPod è infatti ormai diventato un successo clamoroso e planetario, dovuto però non a semplici mode passeggere. iPod infatti è riuscito ad abbinare l’impeccabile design tipico dei prodotti Apple con una capacità di aggiornarsi continuamente e di offrire al cliente sempre nuove potenzialità. È il caso della nuova serie che la casa della Mela ha lanciato di recente, gli iPod con capacità da 30 e 60 Gb, che permettono di utilizzare il lettore non solamente per l’ascolto di musica in Mp3 ma anche per la visione di filmati in formato Mpeg-4 e H.264.
È questa la grande novità.
Il nuovo iPod permette di incamerare fino a 150 ore di video e visionarli attraverso un display da 6.35 cm con oltre 65.000 colori. Il lancio del nuovo prodotto ha permesso ad Apple di tuffarsi nel business della distribuzione di contenuti video. Nei mesi scorsi ha infatti annunciato accordi con Abc e Disney che consentono agli utenti di scaricare, per un prezzo di 1.99 dollari a filmato, videoclip musicali e telefilm privi di pubblicità. È possibile vedere una piccola anteprima di tutti i filmati in vendita. I telefilm distribuiti sono disponibili per il download già a partire dal giorno successivo la messa in onda. Negli Stati Uniti il progetto è già ampiamente avviato e utilizzabile attraverso il programma iTunes; mentre in Italia non è ancora disponibile.
L’idea di Apple è poi quella di ampliare la fruizione video dell’iPod attraverso l’acquisizione a pagamento di film. La casa della Mela sta infatti stringendo accordi con le Major hollywoodiane ed è anche prossima a lanciare un nuovo modello del prodotto dallo schermo più ampio e dalla definizione ancora più ampia. I nuovi modelli di iPod, disponibili nei consueti colori bianco e nero, confermano anche le caratteristiche dei loro predecessori, con ovviamente una capacità maggiore: sono in grado di contenere fino a 15000 brani e cover di album a colori, più ovviamente fino a 25000 foto. Ci sono poi i giochi, il calendario, la sveglia, la possibilità di inserire note e di leggere audiolibri con la funzionalità immediata garantita dalla tradizionale ghiera cliccabile Apple.
Il nuovo iPod vanta fino a 20 ore di autonomia, 5 ore in più della versione precedente.
Per quanto riguarda le dimensioni, con uno spessore inferiore a 1.5 cm, il nuovo iPod da 30 Gb occupa circa il 45% di spazio in meno del modello originale.
I prezzi vanno dai 329 euro del modello da 30 Gb ai 449 euro di quello da 60 Gb.

Google+
© Riproduzione Riservata