• Google+
  • Commenta
16 marzo 2006

Tagli alla Federico II: ridotti i part-time

I primi effetti del taglio imposto dal Governo ai bilanci universitari, nel caso specifico all’ateneo partenopeo “Federico II”, sono risultati a

I primi effetti del taglio imposto dal Governo ai bilanci universitari, nel caso specifico all’ateneo partenopeo “Federico II”, sono risultati a discapito degli stessi studenti.
Trecento collaborazioni in meno per il part-time.
È stato ridotto di oltre un terzo il numero degli studenti meritevoli che potranno svolgere attività remunerative nell’ambito dell’organizzazione delle varie facoltà, dei dipartimenti, delle biblioteche. L’anno scorso gli studenti che hanno potuto accedere al part-time sono stati 850; per quest’anno, invece, sono previsti finanziamenti solo per 566 impieghi.
Il bando di concorso prevede che le domande vengano compilate telematicamente entro le ore 12 del 20 marzo. La collaborazione universitaria part-time consiste in un impegno lavorativo della durata di 150 ore, retribuite con 7.23 euro ad ora, da completare entro il 30 giugno 2007.
Predisposti nelle biblioteche, negli spazi studio e nelle aule didattiche, nelle segreterie, i vincitori della selezione dovranno svolgere servizi essenziali, in ausilio al personale amministrativo, per soddisfare le esigenze dei centomila iscritti dell’ateneo federiciano.
Si occuperanno, tra le loro mansioni, dei sussidi informativi nonché predisporranno sussidi informatici e didattici per studenti con disabilità.
Tutte le facoltà avranno operatori part-time, tuttavia quella che è pronta ad accoglierne di più è Giurisprudenza, dove gli studenti-lavoratori arriveranno a quota 98. Poi Ingegneria con 80 collaborazioni, Lettere e Filosofia con 55, fino a Veterinaria con solo 14 part-time.
Saranno i candidati, nella domanda da presentare, a dover specificare presso quale struttura intendono essere impegnati.
Per accedere alla selezione occorre, dapprima, essere iscritti almeno al secondo anno dei corsi di laurea ( anche specialistica o diploma universitario) e soprattutto bisogna rientrare nella fascia dei “meritevoli”. La graduatoria, infatti, verrà stilata in base agli esami superati, ai crediti accumulati, ai voti ottenuti, e soltanto in seguito verranno presi in considerazione il reddito familiare e l’anzianità del candidato.
Ma quest’anno, data la ristrettezza dei posti disponibili, la selezione sarà quanto mai ardua.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy