• Google+
  • Commenta
24 aprile 2006

Politecnico di Bari e Europe Direct Mediterraneo per favorire la cultura e le opportunità dell’U E

Firmata la convenzione triennale

Favorire sul territorio la conoscenza della cultura e delle direttive europee nei settori normativi ed ecoFirmata la convenzione triennale

Favorire sul territorio la conoscenza della cultura e delle direttive europee nei settori normativi ed economici; rendere note le innumerevoli opportunità che offre l’Unione Europea nel campo della ricerca, del lavoro, dell’impresa; costituire un interfaccia informativa tra Bruxelles e la Puglia, sono alcuni degli obiettivi che il Politecnico di Bari ha inteso perseguire aderendo alla rete di informazione voluta dalla Commissione Europea e denominata “Europe Direct Mediterraneo”, in Puglia rappresentata dalla “QuinBi srl” di Noci (Ba).
In tale ottica, il Rettore del Poliba, prof. Salvatore Marzano e l’ing. Angelo Rocco Colonna, rappresentante la “QuinBi s.r.l., struttura ospitante dell’antenna d’informazione “Europe Direct Mediterraneo”, hanno sottoscritto una convenzione triennale di collaborazione al fine di alimentare la rete di informazioni comunitarie, le attività sul territorio, mediante il trasferimento tecnologico tra le Università e le Imprese e la promozione di iniziative congiunte coerenti con le politiche di sviluppo comunitarie.
Pertanto, gli uffici europei di “Europe Direct Mediterraneo” forniranno al Politecnico servizi di informazione relativi alle politiche dell’Unione Europea, nonché dossier, vademecum e formulari di bandi di gara della Commissione Europea. Entrambi gli Enti collaboreranno all’organizzazione di convegni, seminari, incontri, ecc. su diverse tematiche comunitarie quali lo sviluppo delle politiche comunitarie sul territorio.
Il Politecnico istituirà un punto di informazione “Europe Direct Mediterraneo” sul proprio sito web: www.poliba.it. A sua volta anche la QuinBi realizzerà una pagina web dedicata al Politecnico sul sito, www.edmediterraneo.com, e preposta alle suddette informazioni.

Google+
© Riproduzione Riservata