• Google+
  • Commenta
3 aprile 2006

Siena: un seminario gratuito sulle ecotecnologie

Utilizzare le piante come filtri biologici in grado di ridurre le sostanze inquinanti nelle acque reflue civili (cucina, bagno). E’ quanto viene fattoUtilizzare le piante come filtri biologici in grado di ridurre le sostanze inquinanti nelle acque reflue civili (cucina, bagno). E’ quanto viene fatto dalla fitodepurazione. Si parlerà di questo trattamento biologico nel seminario gratuito “Ecotecnologie: la fitodepurazione”, che si terrà il 3 e 4 aprile a San Giovanni Valdarno, presso il Centro di Geotecnologie dell’Università di Siena.
Le due giornate di studio rientrano nell’ambito del master universitario in “Geotecnologie ambientali” che approfondisce i temi delle bonifiche dei siti inquinati, della progettazione e gestione degli impianti di smaltimento dei rifiuti, del monitoraggio delle componenti ambientali che ci circondano.
Il seminario, organizzato dalla dottoressa Ombretta Largiuni, docente di Geochimica dell’acqua e dei suoli, prevede, nella prima giornata una lezione teorica presso il Centro di Geotecnologie, mentre nella giornata di martedì sarà possibile visitare l’impianto di fitodepurazione di Dicomano (Fi), il più grande impianto di questo tipo realizzato in Italia.
Chi fosse interessato a partecipare al seminario può contattare per l’iscrizione la dottoressa Ombretta Largiuni telefono 055 9119448, e-mail ombretta.largiuni@unisi.it.

Google+
© Riproduzione Riservata