• Google+
  • Commenta
9 maggio 2006

5 per mille in favore dell’Università di Verona

Il Consorzio per gli Studi universitari in Verona sostiene la campagna per devolvere il 5 per mille in favore dell’Università degli Studi di VeIl Consorzio per gli Studi universitari in Verona sostiene la campagna per devolvere il 5 per mille in favore dell’Università degli Studi di Verona. L’ente, nato nel 1959 per provvedere alla istituzione della Facoltà di Economia e Commercio, e di altre Facoltà e corsi universitari, rappresenta un importante punto di incontro fra gli interessi degli enti locali che ne sono soci e dell’Università.
Nel caso dell’ateneo veronese, i fondi che saranno raccolti serviranno per sostenere le spese di edilizia universitaria e i progetti di ricerca. Ricordiamo che dalla recente indagine condotta dal Civr – Comitato di indirizzo per la valutazione della ricerca – la facoltà di Medicina dell’Università di Verona è risultata la migliore d’Italia.
“L’università rappresenta un’importante punta di diamante per la città di Verona – sottolinea il Presidente del Consorzio per gli Studi universitari, professor Alberto Fenzi – I contribuenti nel momento in cui compileranno la dichiarazione dei redditi devono sentire l’università come una parte viva della città che merita di essere sostenuta. Verona vanta la migliore facoltà di Medicina d’Italia e i soldi raccolti con il 5 per mille andranno a favore della ricerca, parte della quale ha proprio a che fare con la salute dei cittadini e con le imprese del territorio”.
Per destinare il 5 per mille all’ateneo veronese si dovrà indicare, oltre al nome dell’Università degli Studi di Verona, anche il numero del codice fiscale che è il seguente: 93009870234.

Google+
© Riproduzione Riservata