• Google+
  • Commenta
3 maggio 2006

Falsi d’autore: J.T. LeRoy smascherato

Attorno alla figura dello scrittore americano J.T. LeRoy c’è sempre stato un alone di mistero. Ma è proprio questa sua “vocazione alla rAttorno alla figura dello scrittore americano J.T. LeRoy c’è sempre stato un alone di mistero. Ma è proprio questa sua “vocazione alla riservatezza” che ha fatto venire più di un dubbio all’autorevole New York Times. Già in passato si erano avanzate supposizioni che lo scrittore non esistesse, che dietro i suoi libri ci fosse qualcun’ altro. Qualcuno abbastanza furbo da creare un personaggio così controverso e affascinante, che da sé avrebbe provveduto a fare larga pubblicità ai romanzi in uscita. Questo puntualmente è avvenuto e prima Sarah, poi Ingannevole è il cuore più di ogni cosa, e infine il racconto lungo La fine di Harold, osannati dalla critica, hanno venduto milioni e milioni di copie in tutto il mondo.

La leggenda narra che LeRoy, scappato di casa per sfuggire ad un ambiente famigliare malato e al degrado di una vita vissuta tra prostituzione, droga e violenze, esperienze su cui si basano (o dovrebbero basarsi) i presunti romanzi autobiografici dell’autore, sia stato accolto in casa da una coppia di musicisti, Geoffrey Knoop e Laura Albert. La sua vocazione per la scrittura sarebbe nata grazie all’aiuto del dottor Terrence Owes e a dure sedute di psicoanalisi, diventando per lui un’ attività continua e inesauribile. Oltre a partecipare ad antologie di racconti, scrivere articoli e fare interviste per numerose testate, cura personalmente un blog (www.jtleroy.blogspot.com) facilmente raggiungibile anche dal suo sito internet (www.jtleroy.com). Sono moltissimi i fan che dichiarano di aver scritto J.T. e di aver ricevuto cordiali e simpatiche risposte.

Ora, prima dalle pagine dell’autorevole giornale newyorchese e poi dai racconti dettagliati di Geoffry Knoop, in causa con la moglie per l’affidamento del figlio naturale, si smonta pezzo per pezzo tutta la storia. Pare che dietro i romanzi firmati con lo pseudonimo di J.T. LeRoy ci sia proprio Laura Albert, e che lo scrittore, che in pubblico appare sempre coperto da stravaganti occhialoni, parrucche, cappelli e quant’ altro, sia impersonato da Savannah Knoop, sorella del padre adottivo di LeRoy.

Tutto è partito da una serie di incongruenze notate dal Times sulle ricevute di un viaggio a Parigi spesato dalla testata a LeRoy per la stesura di un articolo su Eurodisney. Infatti dalle suddette ricevute risultava che il viaggio, che doveva essere per quattro persone, era stato invece effettivamente fatto solo da tre persone, Laura Albert e Geoffrey Knoop accompagnati dal loro figlio naturale. Gli impiegati dell’ albergo avevano inoltre raccontato che proprio la Albert alla reception aveva asserito di essere J.T. LeRoy.

Uscito dal silenzio stampa, Knoop adesso parla. E ha già preso accordi per girare un film sull’accaduto e contatti con un avvocato per avere parte dei diritti d’autore sui romanzi. Sempre dalle parole di Knoop sappiamo che tutto iniziò nel 1996 quando Laura Albert, indecisa su come contattare il noto scrittore americano Dennis Cooper, gli si presentò (via e-mail) come un ragazzo disadattato e problematico. Avendo fatto colpo su Cooper, restò in contatto con lui creando man mano il personaggio di Jeremiah Terminator LeRoy, J.T. LeRoy appunto.

I dubbi restano. Non viene comunque messo in discussione il valore artistico e letterario dei romanzi in questione, anche se bisogna ammettere che gran parte del successo dei libri di LeRoy deriva dal gran polverone suscitato dalle sue trovate (un presunto figlio aspettato da Asia Argento, la dichiarazione della sua sieropositività, la creazione di una cerchia strettissima di amici famosi intorno a lui, come Billy Corgan degli Smashing Pumpkins, Michael Pitt attore di The Dreamers e Last Days, Asia Argento, Wynona Ryder, e tanti altri) e dall’interessamento dei media a questo personaggio così stravagante e fuori dalle righe.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy