• Google+
  • Commenta
12 maggio 2006

LIUC: RFId, la radiofrequenza per vincere sul mercato

I risultati del progetto europeo “REGINS-RFId”, il cui obiettivo è di promuovere la tecnologia RFId (Radio Frequency Identification), verranno I risultati del progetto europeo “REGINS-RFId”, il cui obiettivo è di promuovere la tecnologia RFId (Radio Frequency Identification), verranno presentati giovedì 18 maggio in un convegno che si terrà presso il Centro Congressi Ville Ponti di Varese. I sistemi RFId costituiscono una novità di grande rilievo per le nostre imprese, capace di sostituire o integrare, lungo la filiera produttiva, il codice a barre, favorendo altresì la tracciabilità dei prodotti e la collaborazione tra i vari soggetti della stessa filiera produttiva.

Proprio per aiutare le aziende del territorio, l’Università Carlo Cattaneo–LIUC e la Camera di Commercio di Varese hanno predisposto delle linee guida come strumento di supporto alle piccole e medie imprese per l’implementazione della stessa tecnologia RFId nell’ambito della propria attività: gestione dei magazzini, delle manutenzioni nonché degli ordinativi.
Tra le possibili applicazioni innovative, di grande interesse la gestione dei bagagli all’interno degli aeroporti e, per quanto riguarda l’abbigliamento sportivo, la possibilità di monitorare le condizioni dell’atleta (frequenza cardiaca, temperatura corporea…) sulla base delle rilevazioni colte da un chip inserito nella maglietta. E ancora, nella sanità la tecnologia RFId può essere utilizzata per le cosiddette “cartelle cliniche intelligenti” e il controllo del percorso dei documenti.

Il convegno prenderà il via alle ore 14.30 con l’intervento di Mauro Temperelli, segretario generale della Camera di Commercio varesina, e di Giacomo Buonanno, preside della Facoltà di Ingegneria dell’Università Carlo Cattaneo-LIUC. Seguiranno le relazioni di alcuni tra i principali esperti europei su questo strumento di radiofrequenza che può aiutare le imprese sul mercato, ma anche quei consumatori che vogliono cogliere al meglio la “tracciabilità” dei prodotti.
Non mancheranno, poi, le presentazione di alcune “casi di successo” oltre che delle linee guida per le Pmi.

Per partecipare al pomeriggio di lavori è necessario compilare il modulo di registrazione, disponibile al sito: http://regins.liuc.it

Google+
© Riproduzione Riservata