• Google+
  • Commenta
17 maggio 2006

Perugia: Giochi della Chimica 2006, i vincitori

Si è svolta nell’Aula Magna dell’Università di Perugia la cerimonia di premiazione dei primi classificati alla prova regionale dei GiochSi è svolta nell’Aula Magna dell’Università di Perugia la cerimonia di premiazione dei primi classificati alla prova regionale dei Giochi della Chimica 2006. L’edizione di quest’anno ha segnato il record di scuole presenti, 21, delle province di Perugia e Terni, e di iscritti, ben 431, 356 dei quali hanno poi effettivamente partecipato alla prova, così suddivisi: 115 allievi per la classe A (biennio), 209 per la classe B (triennio) e 32 per la classe C (triennio di scuole dove la chimica è materia prevalente).
“La prova è stata dura, ma questo è necessario; soprattutto per gli studenti della classe C che, sulla carta, hanno le maggiori possibilità di farsi valere alle prove nazionali e magari di arrivare all’Olimpiade, dove dovranno poi confrontarsi con delegazioni di molti Paesi, circa 60, alcune molto agguerrite, come quelle dei paesi orientali, Cina e Corea in testa” – ha spiegato il professor Ugo Mazzucato, docente dell’Ateneo perugino e presidente della Sezione Umbria della Società Chimica Italiana (SCI) che ha organizzato i Giochi in collaborazione con i Dipartimenti di Chimica e di Chimica e Tecnologie del Farmaco e con il patrocinio dell’Università di Perugia-.

Questi i risultati:
Classe A: Primi a pari merito: Alessandro Calandri, dell’ITGC Da Vinci di Foligno (professor Mauro Rossi Magi) e Lorenzo Nizzi del Liceo Scientifico Marconi di Foligno (professoressa Barbara Sensini). Seguono Riccardo Alessandri (ITIS Volta di Perugia) e Imane Bemaicha (ITG Einaudi di Todi).

Classe B: Primo (per il secondo anno consecutivo) Mauro Conti del Liceo Scientifico Donatelli di Terni (professor Giovanni Chiavini), seguito da Mattia Roccaforte e Luca Longetti (Liceo Scientifico Galilei di Perugia).

Classe C: Primo: Carlo Alberto Giaggioli dell’ITIS Volta di Perugia, (professore Antonio Lucarelli) seguito da Mirko Cucina e Michele Burini dello stesso Istituto.

Ai primi 3 classificati di ogni classe di concorso è stato assegnato un premio in danaro, ai primi 10 un diploma di partecipazione ed un libro, a tutti i partecipanti una maglietta ricordo dell’avvenimento.
Alla cerimonia in Aula Magna sono intervenuti, fra gli altri, i professori Francesco Fringuelli, Preside della Facoltà di Scienze MM.FF.NN, e Sergio Clementi, presidente del Consiglio d’Intercorso di Chimica.
Gli studenti classificati al primo posto di ciascuna delle 3 classi di concorso di ogni regione, accompagnati da un docente, parteciperanno alla finale nazionale dei Giochi della Chimica 2006 che si terrà a Frascati nei giorni 25/27 maggio. Tra i classificati nelle prime posizioni alle prove nazionali verrà selezionata una squadra di 24 studenti tra i quali, dopo alcuni giorni di allenamento a Pavia, verranno scelti i quattro italiani finalisti che parteciperanno alla XXXVIII Olimpiade internazionale, dal 2 al 11 luglio, a Gyeongsan in Korea.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy