• Google+
  • Commenta
12 maggio 2006

Roma Tre: studenti e famiglie sempre in rete

Nasce www.urpinsieme.it, un collegamento diretto e veloce alle informazioni, integrate per aree tematiche comuni, grazie a una rete interistituzionaleNasce www.urpinsieme.it, un collegamento diretto e veloce alle informazioni, integrate per aree tematiche comuni, grazie a una rete interistituzionale di URP (Uffici Relazioni con il Pubblico) che comprende istituzioni eterogenee.
Il progetto nasce dall’esperienza di Comunicazione Integrata tra URP, attivato nel 2002 su iniziativa dell’URP del CNR e con la partecipazione degli Uffici Relazioni con il Pubblico dell’Università Roma Tre e di altri nove Enti.
Il portale, articolato in tre sezioni distinte – Servizi, Istituzioni e Notizie – consente ai visitatori di muoversi agilmente e di confrontare le differenti opportunità offerte dalle dieci Istituzioni. Il rispetto dei criteri di accessibilità completa le caratteristiche del portale.
‘Urpinsieme è un progetto di comunicazione integrata molto ambizioso – spiega Diego Mariottini dell’URP di Roma Tre – al quale ha aderito anche il nostro Ateneo nella convinzione che il mondo universitario debba essere fonte di un sapere non più fine a se stesso ma anche aperto alle esigenze di chi, una volta laureato, si trova alle prese con la necessità d’impiego. L’Ateneo si è fatto interprete – prosegue Mariottini – della necessità di trasparenza e di comunicazione e ha agito di conseguenza: gli studenti, le loro famiglie, il mondo dell’istruzione sono sentiti come un vero e proprio pubblico. Per fare questo, tra le tante iniziative portate avanti, il mondo accademico ha cercato di rendere on-line, dunque semplici e rapide da gestire, molte delle prassi studentesche (iscrizioni, prenotazioni per esami, ricerca della matricola tramite Internet, ecc.)’.
Gli altri Enti che aderiscono al Progetto sono: Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Ministero dell’Economia e delle Finanze, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Università La Sapienza, Università Tor Vergata, ENEA e ISFOL.

Google+
© Riproduzione Riservata