• Google+
  • Commenta
17 maggio 2006

Trento: II Giornate Universitarie Italo – Tedesche

“Il 19 giugno 1999 è stata una giornata storica per le università europee: i Ministri dell’Istruzione dell’Unione Europea riuniti a Bolo“Il 19 giugno 1999 è stata una giornata storica per le università europee: i Ministri dell’Istruzione dell’Unione Europea riuniti a Bologna hanno dato vita ad un Processo finalizzato a una ristrutturazione del sistema universitario europeo – ha dichiarato l’ambasciatore della Repubblica Federale di Germania in Italia Michael H. Gerdts, in occasione delle Giornate Universitarie Italo-Tedesche. L’armonizzazione delle strutture universitarie e la creazione di titoli di studio equipollenti sono obiettivi ambiziosi che hanno reso necessarie ampie riforme nelle università dell’UE: le Giornate Universitarie Italo-Tedesche conferiscono un volto a questo Processo”.
Con questa dichiarazione Michael H. Gerdts ha salutato la prossima apertura delle II Giornate Universitarie Italo-Tedesche, che si terranno il 18 e 19 maggio all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. L’evento si svolge sotto l’Alto Patronato dell’ ex Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi e con il Patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma.
Si tratta di un convegno internazionale, promosso dall’Ateneo Italo-Tedesco – per il quale l’Università di Trento è stata individuata come sede amministrativa italiana – e dal DAAD (Deutscher Akademischer Austausch Dienst – l’ente federale tedesco per lo scambio accademico – che si inserisce in un programma più ampio di iniziative finalizzate a rendere le università europee più attraenti per gli studenti e a trasformare l’Europa in un’area economica, basata sulla conoscenza e la ricerca, più competitiva su scala globale. L’Ateneo Italo-Tedesco rappresenta, dunque, uno straordinario strumento bilaterale per mettere in pratica gli obiettivi del Processo di Bologna e per incentivare la mobilità transfrontaliera degli studenti e dei laureati.
Le due giornate di studi si articoleranno in una tavola rotonda sul tema della ricerca nei contesti italiano e tedesco e nell’ambito dell’Unione Europea, nonché in quattro sessioni di lavoro che prenderanno in esame i seguenti argomenti: “Percorsi di eccellenza didattica e scientifica: le esperienze italo-tedesche”; “Programmi di scambio e di tirocinio per studenti e laureati”; “L’Alta Formazione in Italia e in Germania”; “Il mercato lavorativo in Europa per laureati”, e che vedranno la partecipazione di 40 studiosi tra docenti universitari, rappresentanti italiani e tedeschi dei Ministri dell’Istruzione e degli Affari Esteri, dei Consigli Nazionali delle Ricerche, delle Conferenze dei Rettori e delle più alte cariche istituzionali, scientifiche e accademiche di tutta Europa.
Stand informativi saranno messi a disposizione delle 20 università tedesche partecipanti che presenteranno la propria offerta formativi agli studenti italiani.

Google+
© Riproduzione Riservata