• Google+
  • Commenta
3 maggio 2006

Unimore: la storia del pensiero vista da matematici e filosofi

Continua all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia il confronto tra matematici e filosofi sulla storia del pensiero nel rapporto traContinua all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia il confronto tra matematici e filosofi sulla storia del pensiero nel rapporto tra le due rispettive dottrine e sugli interrogativi etico-filosofici posti dal progresso scientifico. L’iniziativa dal titolo “Matematici e filosofi si incontrano” promossa dal Dipartimento di Matematica Pura e Applicata “G.Vitali”. La terza ed ultima conferenza si terrà a Modena mercoledì 3 maggio 2006.

Se guardiamo alla matematica e alla filosofia oggi, siamo tentati di considerarli come due insegnamenti lontani e con poco in comune. Ma, se facciamo un passo indietro a più di 2000 anni fa, ci accorgiamo come i “grandi filosofi greci” avessero già chiaro in mente che la matematica e la filosofia di cose in comune ne hanno molte: pensiamo – anche solo per un istante – all’influenza esercitata da Pitagora sugli sviluppi del pensiero filosofico o sul ruolo avuto per la diffusione delle conoscenze matematiche. Per tornare più vicino a noi, basta rifarsi a Cartesio o a Leibnitz, che furono ad un tempo eminenti filosofi, ma anche geniali matematici.

La consapevolezza che la matematica e la filosofia siano due “scienze” strettamente connesse tra loro non è, quindi, cosa nuova. Dopo il successo di una prima edizione nel 2005, è ancora una volta un ciclo di conferenze, organizzato dal Dipartimento di Matematica Pura e Applicata dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, a ricordarcelo attraverso una serie di incontri dal titolo “Matematici e Filosofi si incontrano”, che mette a confronto matematici e filosofi sulle domande e le risposte che le loro discipline sanno dare all’osservazione della realtà.

Nel terzo appuntamento in programma per mercoledì 3 maggio 2006 alle ore 15.00 presso l’Aula 1 del Dipartimento di Matematica Pura e Applicata “G.Vitali” (via Campi 213/b), a Modena, il prof. Marco Gori (Univ. di Siena), il prof. Gabriele Lolli (Univ. di Torino) e il prof. Massimo Mugnai (Scuola Superiore Normale di Pisa) affronteranno il tema del rapporto tra matematica e filosofia attraverso una “Riflessione sul libro QED. Fenomenologia della dimostrazione”.

E’ dallo spunto proposto dal libro “QED. Fenomenologia della dimostrazione” del prof. Gabriele Lolli che prenderà le mosse un’approfondita riflessione sul concetto della dimostrazione in matematica e dell’idea della logica come di una disciplina a sè stante.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy