• Google+
  • Commenta
25 maggio 2006

Unimore: XVII esposizione de’fiori

Agli appassionati di piante e fiori l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia dedica tre giornate ricche di appuntamenti, conferenze, Agli appassionati di piante e fiori l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia dedica tre giornate ricche di appuntamenti, conferenze, mostre, laboratori didattici, visite guidate ed altre iniziative culturali nella splendida cornice dell’Orto Botanico che aprirà i suoi spazi alla città, da venerdì 26 a domenica 28 maggio 2006, con la “XVII Esposizione de’Fiori” in occasione del Garden show la tradizionale mostra mercato di piante, arredi e oggetti da giardino.

La XVII Esposizione de’ Fiori, organizzata dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, è ormai un tradizionale appuntamento annuale con la Botanica ed il Giardinaggio che pone come fiore all’occhiello della città il Giardino Ducale e l’Orto Botanico dell’Ateneo.

Il Dipartimento del Museo di Paleobiologia e dell’Orto Botanico dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia ripropone, in chiave moderna, le antiche Esposizioni dei Fiori celebrate nella metà dell’800 per volontà del Duca Francesco IV.

“Fu nel lontano 24 maggio 1843,- spiega il dott. Daniele Dallai dell’Orto Botanico dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia- in occasione del 130° anniversario della nascita di Linneo e del 85° compleanno dell’Orto Botanico che, grazie al prof. Giovanni de Brignoli di Brunnhoff, nella grande Sala dell’Orto fu eseguita la prima pubblica esposizione delle piante più rare e pregevoli. Fu la prima Università, in Italia, ad organizzare questo tipo di manifestazione che venne proposta per una decina di anni e venne successivamente copiata da altri prestigiosi Atenei. Nel nuovo millennio, le esposizioni sono rinate e fino ad ora sono state sette, dal 2000 ad oggi”.

L’Orto Botanico inizierà le sue attività alle ore 11.00 presso l’Aula storica (viale Caduti in Guerra 127) a Modena venerdì 26 maggio 2006 con una Riunione scientifica del Gruppo di Lavoro per la Paleobotanica della Società Botanica Italiana.

L’inaugurazione della XVII Esposizione de’ Fiori che avverrà alle ore 16.00 per mano del Rettore dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia prof. Gian Carlo Pellacani e del Sindaco di Modena prof. Giorgio Pighi sarà seguita dalla apertura della mostra “La Biodiversità e gli Orti Botanici”guidata dal Presidente della Società Botanica Italiana prof. Donato Chiatante e
realizzata dalla Società Botanica Italiana – Gruppo di Lavoro per gli Orti Botanici e i Giardini Storici della S.B.I. in occasione di Euroflora 2006.

Il calendario degli appuntamenti prosegue sabato 27 maggio 2006 alle ore 16.30 sempre presso l’Aula Storica dell’Orto Botanico(viale Caduti in Guerra 127) a Modena, dove il dott. Maurizio Vecchia parlerà de “Le passiflore: conoscenza e coltivazione”, mentre alle ore 18.00 il dott. Enrico Ceotto, del C.R.A. – Istituto Sperimentale Agronomico, SOP di Modena, tratterà de “ La coltivazione del cactus Saguaro (Carnegia gigantea) a Modena: 15 anni di esperienze”.

La giornata si concluderà alle ore 21.30 con un concerto di “Modena Horne Ensamble”, organizzato per l’illuminazione notturna con la collaborazione di Garden Show e l’Ordine degli Architetti della Provincia di Modena, intervallato da letture di “poesie floreali”, pubblicate in epoca ducale a Modena, e declamate da Patrizia Spada.

L’ultima giornata domenica 28 maggio2006 prevede dalle ore 11.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00 un’interessante e divertente iniziativa dal titolo “Giardini al microscopio: viaggio nel mondo microscopico dei fiori e delle piante”. I visitatori potranno effettuare osservazioni al microscopio ottico e allo stereomicroscopio di pollini, foglie, frutti, semi, fiori, fusti o altre parti di piante scattando una foto ricordo dell’oggetto osservato. In fine alle ore 16.30 il prof. Dario Sonetti dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia parlerà del tema della “Biodiversità come patrimonio universale da conoscere e salvaguardare”.

Le mostre esposte nell’Orto Botanico (viale Caduti in Guerra 127) a Modena tratteranno i seguenti temi: “La biodiversità e gli orti botanici”; “ Un progetto sperimentale di gestione della vegetazione nei canali di bonifica”; “Volontari per l’ambiente”; “Piante Succulente”; “L’orto botanico per il territorio, piante di ambienti umidi: usi e curiosità; “Le esposizioni de’Fiori in Modena: una tradizione che rivive”.

Le esposizioni saranno anche l’occasione per presentare il “Progetto Musei virtuali” un cd multimediale che il Servizio Accoglienza Disabili dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia sta realizzando per rendere fruibile il patrimonio museale dell’Ateneo agli studenti diversamente abili.

L’ingresso all’Orto Botanico è gratuito (Viale Caduti in Guerra 127) nei seguenti orari: venerdì 26 maggio 2006 dalle ore 16.00 alle ore 20:00 mentre sabato 27 e domenica 28 maggio 2006 dalle ore 10.00 alle ore 20.00.

Per informazioni telefonare allo 059/2056011 oppure scrivere a ortobot@unimore.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy