• Google+
  • Commenta
14 giugno 2006

Dna della saliva: Jack Lo Squartatore era una donna

Il 13 Giugno, a Londra, a ben 118 anni dai fatti accaduti, alcuni medici legali di Brisbane sono giunti ad una clamorosa scoperta.
Attraver

Il 13 Giugno, a Londra, a ben 118 anni dai fatti accaduti, alcuni medici legali di Brisbane sono giunti ad una clamorosa scoperta.
Attraverso il cosiddetto Cell-Track ID, un nuovo metodo che permette di amplificare le tracce del Dna residuo su vecchi documenti per centinaia di volte, rendendolo nuovamente leggibile, sono stati analizzati i resti di saliva lasciati sui francobolli delle lettere usate dall’assassino famigerato Jack Lo Squartatore.
Così è stato possibile affermare che il più famoso serial killer della storia era una donna, ipotesi precedentemente già fatta dall’investigatore Frederick Abberdine poiché molti testimoni oculari, poche ore dopo la morte dell’ultima vittima dello Squartatore, la prostituta Mary Kelly, sostennero di averla vista camminare per le strade dell’East End. Quindi, secondo il suo parere, l’omicida era una donna che, per allontanarsi indisturbata dal luogo del delitto, avrebbe indossato i vestiti della vittima.
Oggi come oggi, quindi, si hanno sicuramente nuovi elementi che rivoluzionano vecchie supposizioni e particolari, ma purtroppo ancora non è possibile stabilire l’identità certa dell’assassino in questione.
L’unica sospettata sarebbe una certa Mary Parcey, poiché, dopo l?ultimo delitto dell’East End, uccise la moglie dell’amante con modalità molto simili allo Squartatore e finì, in seguito, essa stessa sulla forca.
?Non sono un marinaio, e nemmeno un operaio, e nemmeno un ebreuccio, ma il vostro amicuccio Jack Lo Squartatore?.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy