• Google+
  • Commenta
6 giugno 2006

Io e l’arte: un viaggio nella creatività organizzato da Roma Tre

Il progetto “Io e l’Arte”, che ha avuto luogo nei mesi di aprile e maggio presso la Terza Università di Roma, grazie allo strepitoso successo
Il progetto “Io e l’Arte”, che ha avuto luogo nei mesi di aprile e maggio presso la Terza Università di Roma, grazie allo strepitoso successo ottenuto, avrà una prosecuzione.
Infatti dal 6 giugno fino al 13 luglio del 2006 proseguirà l’attività di orientamento in itinere presso la Facoltà di Lettere e Filosofia sita in via Ostiense 234.
I laboratori sono aperti a tutti gli studenti dell’Ateneo, e prevedono un numero massimo di 12 partecipanti. Non sono richieste esperienze pregresse in ambito artistico. L’orario delle lezioni va dalle 17.00 alle 19.00. Gli incontri avranno cadenza settimanale.
L’intento di tale progetto è, ed è stato, quello di favorire l’ “immersione” nel mondo della creatività vista come espressione terapeutica del sé, una forma nobilitante di ergoterapia che si realizza attraverso la tridimensionalità del corpo, i giochi teatrali, la creta, nella relazione tra gesto e forma, l’espressività della voce, fusa con musica e suoni.
“Verbalizzazioni” artistiche come il movimento, la danza, il teatro, la creta, l’affabulazione, la musica, si delineano così come preziosi strumenti per analizzare e scoprire le proprie possibilità espressive, muovendosi lungo il percorso dell’arte al fine di entrare in comunione con sé e l’altro da sé mediante un’esperienza che può essere individuale o collettiva e trae alimento dalla fisicità e dall’immaginazione. Un’esperienza, insieme, di tecniche concrete che si traducono in patrimonio personale per esplorare e vivere in piena sin-tonia la propria individualità.

Google+
© Riproduzione Riservata