• Google+
  • Commenta
8 giugno 2006

Newsweek critica “La Sapienza” e le università europee

Il settimanale americano Newsweek ha pubblicato una ricerca sulle università europee. Dall’articolo di Stefan Theil, che molto ha fatto

Il settimanale americano Newsweek ha pubblicato una ricerca sulle università europee. Dall’articolo di Stefan Theil, che molto ha fatto discutere a “La Sapienza”, l’ateneo romano esce in maniera disastrosa: “fate lezioni in tendoni da circo”, “i professori accettano scambi sessuali”, “una psicologa deve fare la babysitter”. Quelli che l’articolista chiama “tendoni da circo”, sono invece tensostrutture, come ha riferito prontamente il Rettore Renato Guarini, che servono per poco fino a quando i lavori su altri stabili, che stanno proseguendo anche all’ex vetreria del quartiere San Lorenzo, non saranno ultimati. “La Sapienza” ultimamente si è avvalsa anche di altri immobili per poter agevolare le lezioni degli studenti: un esempio su tutti l’ex caserma Sani. Inoltre, la ragazza che Theil avrebbe intervistato ipoteticamente: Immacolata Curinga, non compare nel database della segreteria dell’ateneo romano. Per quanto riguarda indagini su sesso per esami, al momento a “La Sapienza” non ci sono indagini della polizia che confermino professori indagati o presunte querele o denuncie a riguardo. Inoltre, sull’ “insegnamento dequalificato” che vigerebbe a “La Sapienza”, denunciato da Theil, i professori dell’ateneo sono indignati essendo persone che non hanno certo bisogno di sentirsi chiamare in tal modo da un articolista, moltissimi hanno pubblicato ed effettuato ricerche che sono riconosciute anche a livello internazionale, e sono stimati per la loro preparazione in tutto il mondo.
Non si è fatta attendere la replica degli studenti: “Le aule in cui facciamo lezione sono dotate delle attrezzature e del comfort ottimale per lo svolgimento delle lezioni”. La lunga lettera, che decine di iscritti dell’Università “La Sapienza”, tra cui Massimilano Rizzo, Nicola Azzarito e Luca Gentile, rappresentanti degli studenti al Senato Accademico, invieranno al direttore del settimanale Newsweek, (chi scrive questo articolo ha aiutato come stagista l’ufficio stampa per la traduzione in lingua), continua in questo modo: “Oltre alla costruzione delle tensostrutture è stato razionalizzato l’uso delle aule esistenti, attraverso un programma informatizzato, è stato prolungato l’orario delle lezioni fino alle 20 ed sta finendo la ristrutturazione di due aule in muratura da 350 posti. Questo pacchetto d’interventi ha consentito di evitare il ricorso all’affitto delle sale cinematografiche, dove da alcuni anni si svolgevano le lezioni delle facoltà più affollate. La notizia riportata da Newsweek – dichiarano infine – non è dunque documentata, così come altre affermazioni contenute nell’articolo”.
Unica situazione vera raccontata dal quotidiano è la disattenzione che in Italia si ha per la ricerca, disattenzione e pochi fondi che fanno sì che il nostro Paese non sia ben visto nemmeno dall’Organizzazione per la Cooperazione economica e lo sviluppo e dal “tour ispettivo” che il Commissario delle Nazioni Unite ai Diritti Umani, Vernor Muñoz Villalobos ha recentemente terminato, pubblicando uno studio sui principali paesi europei.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy