• Google+
  • Commenta
28 settembre 2006

Alla Sapienza il primo Istituto Confucio

Proseguono con una certa vitalità i rapporti di collaborazione tra gli Atenei romani e quelli cinesi. A tal proposito, venerdì 26 settemProseguono con una certa vitalità i rapporti di collaborazione tra gli Atenei romani e quelli cinesi. A tal proposito, venerdì 26 settembre, alle ore 10, presso l’Università La Sapienza, s’inaugurerà la prima sede italiana dell’Istituto Confucio. Alla cerimonia ufficiale, prenderanno parte il Rettore, Renato Guarini, il Preside della Facoltà di Scienze Orientali, Federico Masini, il Rettore dell’Università di Lingue Straniere di Pechino e il Responsabile dell’Ufficio Nazionale per l’Insegnamento del Cinese come Lingua Straniera.
L’istituto, finanziato dal Ministero dell’Istruzione di Pechino, verrà ospitato nella Facoltà di Studi Orientali dell’Esquilino. Esso si avvarrà della collaborazione di docenti madrelingua e disporrà di un laboratorio linguistico, nonché di una biblioteca contenente 3 mila volumi per la didattica. Presso il centro, verranno attivati corsi di varie tipologie e livelli (elementare, intermedio, commerciale, turistico) e ci si potrà, inoltre, preparare all’esame nazionale di competenza linguistica cinese (Hsk). I corsi sono suddivisi in due cicli annuali: da ottobre 2006 a gennaio 2007 e da maggio a giugno 2007. L’Istituto curerà anche una serie di attività culturali volte alla diffusione della lingua e della civiltà cinese, organizzando tra l’altro soggiorni-studio in Cina.

Google+
© Riproduzione Riservata