• Google+
  • Commenta
18 settembre 2006

Ferrara: 616 anni in festa

Quaranta giorni di incontri, mostre e spettacoli per festeggiare l’inizio del 616° anno accademico dell’ateneo di Ferrara. La rassegna avr&agrav
Quaranta giorni di incontri, mostre e spettacoli per festeggiare l’inizio del 616° anno accademico dell’ateneo di Ferrara. La rassegna avrà inizio lunedì 18 settembre in contemporanea con l’apertura del XXXV congresso nazionale di cristallografia. Il giorno dell’inaugurazione vedrà protagonista il ministro dell’Università e della Ricerca, Fabio Mussi, che interverrà durante una tavola rotonda sul rapporto tra ricerca scientifica, innovazione tecnologica e industria farmaceutica. La giornata si concluderà con l’orchestra della città di Ferrara che si esibirà al Teatro comunale. Il giorno successivo darà il via agli appuntamenti musicali. L’Aula Magna ospiterà, martedì 19 settembre, l’International Academy for young Orchestra Musicians Gustav Mahler, e il 3 ottobre, il coro dell’università per il concerto Queen & the choir.
Fra le iniziative più interessanti i “Caffè delle scienze”, occasioni di divulgazione culturale in cui i professori dell’Unife incontreranno studenti e non solo, all’interno di pub e altri locali della città, per affrontare di volta in volta argomenti d’attualità o temi scientifici.
I festeggiamenti saranno anche l’occasione per riaprire al pubblico alcuni palazzi storici di Ferrara. Il 24 ottobre toccherà a Palazzo Bevilacqua Costabili, nuova sede della facoltà di Economia, che ospiterà anche la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) per il convegno “Viaggio della ricerca in Italia”.
In programma anche due mostre. A Palazzo Turchi di Bagno, dal 29 settembre e fino al 1 dicembre, sarà allestita un’esposizione dedicata agli elefanti, mentre a partire dal 10 ottobre sarà presentata la mostra dal titolo “Il fiume delle perle. L’Università di Ferrara in Cina” che presenterà i lavori di ricerca e formazione dell’ateneo in Cina.
Ad arricchire quotidianamente la kermesse fino al giorno di chiusura, previsto per il 29 ottobre, ci saranno conferenze e congressi sui più svariati argomenti, e numerosi spazi per il dibattito.

Google+
© Riproduzione Riservata