• Google+
  • Commenta
15 settembre 2006

Università di Toronto: l’uomo bisex non esiste

Uno studio condotto presso l’Università di Toronto mette in dubbio l’esistenza della vera bisessualità, almeno per gli uomini. Al campioUno studio condotto presso l’Università di Toronto mette in dubbio l’esistenza della vera bisessualità, almeno per gli uomini. Al campione selezionato per la ricerca sono state mostrate alcune immagini erotiche, sia di uomini sia di donne, ed è poi stata misurata la risposta sessuale. La maggior parte degli uomini che si dichiarava bisessuale si eccitava in realtà alla vista di un solo sesso. La conclusione? Chi si ritiene bisessuale mostra forme di attrazione fisica diverse rispetto ai desideri che manifesta. Nell’esperimento, gli psicologi hanno reclutato 101 maschi adulti: 33 bisessuali, 30 eterosessuali e 38 omosessuali. Rimasti soli, hanno visto dei film erotici, alcuni solo con donne, altri solo con uomini. Usando un sensore per verificare il grado di eccitazione, i ricercatori hanno osservato che gli omosessuali provavano una certa attrazione davanti alle immagini di uomini mentre gli eterosessuali alla vista di immagini femminili. Invece, coloro che si dichiaravano bisessuali non reagivano rispecchiando la presunta attrazione per ambo i sessi: ¾ di loro si comportava come gli omosessuali, il resto come gli eterosessuali.
Alcuni ricercatori, però, ritengono che la tecnica utilizzata nello studio per misurare l’eccitazione sia troppo grossolana per riuscire a captare la ricchezza e la complessità di un’attrazione sessuale, fatta anche di sensazioni erotiche, affetto, ammirazione.

Google+
© Riproduzione Riservata