• Google+
  • Commenta
28 settembre 2006

Verona: Boom di nuove iscrizioni

Fino ad oggi, assai positiva la tendenza per le immatricolazioni ai corsi di laurea triennale all’Università degli Studi di Verona. Secondo i
Fino ad oggi, assai positiva la tendenza per le immatricolazioni ai corsi di laurea triennale all’Università degli Studi di Verona. Secondo i dati dell’ufficio statistiche d’ateneo, gli iscritti al primo anno hanno già raggiunto quota 3300, con un incremento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno dell’11%. Un ottimo risultato se si pensa che le iscrizioni saranno aperte fino al 31 ottobre.
Dai dati relativi alle immatricolazioni effettuate fino ad oggi, si possono notare le prime tendenze degli studenti che hanno scelto di continuare il proprio percorso di studi all’Università di Verona: quasi tutti i corsi di laurea hanno un incremento percentuale positivo rispetto allo scorso anno. Grande successo sta riscuotendo la facoltà di Lingue e letterature straniere con un incremento generale del 34%, in particolare per i corsi di laurea triennale in Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale con il 35%, Lingue e letterature straniere con il 50% e Linguistica e didattica delle lingue straniere con più del doppio degli iscritti (+136%).
Molto bene anche la facoltà di Economia (+7%): positivi i dati sui vari corsi triennali della facoltà dove l’incremento rispetto allo scorso anno supera il 10% (in particolare Economia e amministrazione delle imprese con sede a Vicenza con un +30% ed Economia e management delle imprese di servizi che registra un +23%).
Un buon andamento vale anche a Medicina e Chirurgia che per i corsi delle lauree sanitarie ad accesso programmato hanno realizzato un incremento dell’11%.
A Scienze motorie si contano 197 iscritti contro i 102 dello scorso anno. L’analogo andamento positivo che si riscontra anche in Scienze della formazione (+9%).

Grande riscontro stanno avendo anche i due nuovi corsi di laurea triennale di Bioinformatica e Scienze dei servizi giuridici per il lavoro con rispettivamente 40 e 22 iscritti.
Tiene anche Giurisprudenza allineata ai numeri dello scorso anno, e di Lettere e filosofia che registra un successo per il corso di Lettere (+47%). Scienze matematiche, fisiche e naturali incrementa i propri iscritti soprattutto in Informatica multimediale (+60%) e Matematica applicata (+47%).
Ricordiamo che l’offerta formativa dell’Università di Verona prevede anche 30 corsi di lauree specialistiche: l’ateneo scaligero ha voluto in questo modo dare una risposta alla tendenza che vede sempre più studenti decidere di affrontare la sfida della specializzazione. Fino ad ora, infatti, le iscrizioni alle lauree specialistiche hanno superato la percentuale di incremento del del 30% rispetto allo scorso anno. Tra le motivazioni vi sono la maggiore consapevolezza circa il contenuto formativo, la maggiore competenza acquisita nell’area di studio scelta e l’attesa di una corretta qualificazione.
“L’intensificazione delle domande di formazione universitaria che stiamo osservando risulta in controtendenza nei confronti dell’andamento dello scorso anno” osserva il Rettore Alessandro Mazzucco. “E’ ovvio motivo di soddisfazione per l’istituzione universitaria in quanto interpretata come una moderna rivalutazione del suo valore. E’ peraltro ulteriore motivo di preoccupazione per l’ateneo, perchè questa oggettiva manifestazione di apprezzamento genera un impegno ed una richiesta alla quale non ci si può sottrarre; all’opposto si vuole ottimizzare la qualità dell’offerta. A questo mira il programma triennale approvato dagli organi di governo accademici che esprime la più importante delle sue realizzazioni nel programma edilizio a favore principalmente degli studenti, che è sviluppato in sinergia con le amministrazioni comunale e regionale”.

Google+
© Riproduzione Riservata