• Google+
  • Commenta
13 settembre 2006

Viterbo: facoltà di Agraria e Scienze Forestali importanti per la crescita

Nella storica università di Viterbo, stanno avendo un sempre maggiore sviluppo due facoltà veramente molto importanti per il raggiungimeNella storica università di Viterbo, stanno avendo un sempre maggiore sviluppo due facoltà veramente molto importanti per il raggiungimento dell’obiettivo dell’utilizzo delle risorse ambientali in modo compatibile.
Una è la facoltà di agraria, che ha tra gli interessanti argomenti del proprio studio, la conoscenza delle caratteristiche chimico-fisiche del terreno e quindi la conseguente individuazione delle qualità di piante che meglio si prestano ad un ben determinato territorio in modo da poter ottimizzare e quindi organizzare al meglio le coltivazioni. In quanto ogni terreno ha delle specifiche peculiarità chimiche, fisiche e biologiche che fanno si che ciascun tipo di terreno può rendersi più adatto a certi tipi di coltivazioni anziché ad altre. Le moderne attrezzature di monitoraggio e di analisi chimiche, biologiche ed ambientali, sempre in continua evoluzione, aiuteranno ancor di più a conoscere l’utilizzo delle nostre terre e quindi la facoltà di agraria riveste un ruolo molto importante in questa ottica di sviluppo.
La facoltà di scienze forestali riveste un ruolo importantissimo nell’ambito dello studio dell’ecosistema boschivo, in quanto uno degli argomenti di studio è il monitoraggio svolto con sempre migliori mezzi tecnologici delle varietà sia faunistiche che floreali nei diversi ambienti naturali forestali e questo permette di ottenere un censimento sempre migliore e aggiornato dell’ incommensurabile patrimonio naturale di cui la nostra nazione dispone, e da questa approfondita conoscenza partire con lo sviluppo di programmi di conservazione, salvaguardia e tutela mirati e di ampio spessore scientifico, se non addirittura alla progettazione ed allo svolgimento di progetti di recupero bio-compatibile di ampie aree credute ormai compromesse irrimediabilmente ed invece riportate al loro ambiente primitivo.
Se vogliamo porre questa attività in un quadro più ampio, si nota che salvaguardando l’ambiente naturale della nostra nazione si tende a contribuire al raggiungimento di un bene comune che è quello della tutela dell’intero sistema ambientale del nostro pianeta.
Inoltre l’incremento di queste due facoltà, testimonia l’amore che si sta sempre più diffondendo tra le nuove generazioni per il rispetto dell’ambiente anche a livello accademico. E quindi questo ci potrà permettere con l’andare del tempo di giocare un ruolo sempre più importante anche nel campo scientifico internazionale volto allo studio, alla salvaguardia ed al recupero degli ecosistemi.

Google+
© Riproduzione Riservata