• Google+
  • Commenta
31 ottobre 2006

Insurbia: arte, storia e politica. Il secolo di Visconti ed il Crepuscolo del Re

L’evento clou in programma il 2 novembre
«Ludwig»: in versione integrale nell’Auditorium della Biblioteca Civica

L’evento clou in programma il 2 novembre
«Ludwig»: in versione integrale nell’Auditorium della Biblioteca Civica

È entrata nel vivo la rassegna culturale «Arte, storia e politica. Il secolo di Visconti ed il crepuscolo dei Re», organizzata dal professor Giorgio La Rosa, docente di Storia delle Dottrine Politiche della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi dell’Insubria, in occasione del Centenario della nascita di Luchino Visconti – avvenuta il 2 novembre 1906.

«Analizzare l’arte cinematografica di Luchino Visconti attraverso la storia e la politica è l’obiettivo della rassegna culturale – spiega il prof. La Rosa. L’utilizzo del metodo multidisciplinare per aprire nuovi ambiti di studio sulla base di originali prospettive d’analisi – continua l’ideatore della rassegna culturale – è stato rifiutato per molti anni dalla maggior parte degli studiosi. La ricorrenza dei cento anni della nascita del grande maestro del Cinema italiano offre proprio l’occasione per questa analisi con approccio interdisciplinare».

Evento clou della manifestazione è quello in programma giovedì 2 novembre all’auditorium della Biblioteca civica di Como: alle ore 19.00, dopo una presentazione di Luca Toselli, docente di cinematografia all’Università degli Studi dell’Insubria, sarà proiettato, in edizione integrale (228’), il film Ludwig.
In occasione della proiezione sarà allestita la mostra: «Visconti, Luigi II e l’editoria».

La rassegna è stata inaugurata giovedì 26 ottobre con la conferenza sul tema «Arte cinematografica, storia politica e società: i legami virtuosi», tenuta dal prof. La Rosa
.
Gli altri appuntamenti sono in programma: giovedì 9 novembre 2006, ore 18.00, nel Salone dell’Unione Industriali, in via Raimondi, 1, Giorgio La Rosa (Università degli Studi dell’Insubria) e Roberto Coaloa (Università degli Studi di Milano; Domenica-IlSole 24Ore) terranno una conferenza dal titolo: «Luigi II di Baviera e la letteratura: romanzi, poesia e biografie».

Giovedì 16 novembre 2006, ore 18.00, alla Libreria Meroni, Roberto Coaloa chiuderà il ciclo di incontri con un seminario su: «La visione del Risorgimento nei film di Visconti, da Senso (1954) a Il gattopardo (1963)».

«Filo conduttore dei quattro appuntamenti – conclude La Rosa – non è solo la figura di Luchino Visconti, ma il rapporto tra il grande regista e una delle figure più enigmatiche dell’Ottocento europeo, il Re Luigi II di Baviera, sul quale Visconti realizzò, nel 1973, il Ludwig. La multidisciplinarità sta proprio nell’attenta analisi di tale opera d’arte. Il film, infatti, non è solo una mera ricostruzione storica di un personaggio, per quanto sfaccettato e problematico, piuttosto, esso cela al suo interno una duplice metafora. Da un lato, la constatazione, con la fine dell’Ottocento, del tramonto di quella concezione sacrale della Monarchia, che aveva caratterizzato la storia occidentale fino a quel momento. Nel contempo, esso rappresenta la crisi di quei valori etico-politici sui quali il regista – e l’uomo – Visconti aveva fatto affidamento e che stavano progressivamente venendo meno».

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy