• Google+
  • Commenta
14 ottobre 2006

Parthenope: si eleggono mister e miss forum

E’ tempo di esami, di corsi, di studio e di nottate passate sopra i libri. Ma per i laureandi dell’Università Parthenope è arrivato anchE’ tempo di esami, di corsi, di studio e di nottate passate sopra i libri. Ma per i laureandi dell’Università Parthenope è arrivato anche il momento di eleggere “miss e mister forumparth contest”, il primo concorso di bellezza, e non solo, organizzato dai moderatori del forum Parthenope (www.forumparthenope.forumgratis.it), la più grande community virtuale di studenti universitari napoletani.
Per partecipare al concorso bisogna prima di tutto essere iscritti al forum ed inviare una foto in primo piano ed una a figura intera (abbigliamento casual/universitario), accompagnata dal proprio nick sul Forum, all’ indirizzo email: miss-misterparth@email.it. Le candidature dovranno pervenire entro e non oltre il 3 Novembre. Successivamente, una giuria composta dai moderatori del forum valuterà attentamente le foto dei candidati assegnando, ad ognuno di essi, un punteggio dal 18 al 30. Punteggio che verrà dato valutando non solo la componente estetica, ma anche la fantasia e l’originalità delle foto pervenute. I 3 candidati per ogni categoria che avranno conseguito la media voto più alta, saranno contattati dagli organizzatori per prendere parte alla finale che si terrà il 10 Novembre presso l’Hickory contact room (via Merliani 160, Vomero) nell’ambito del 3° raduno del Forum Parthenope. I vincitori del concorso resteranno in carica per un anno e potranno partecipare a tutte le altre iniziative che verranno organizzate dai moderatori del forum. Durante la serata finale, tutti gli universitari presenti riceveranno 2 tessere speciali che gli permetteranno di acquistare consumazioni (birra, cocktails, shots, ecc..) al prezzo speciale di soli 3 euro. Verrà inoltre allestita una messaggeria con la quale i ragazzi potranno divertirsi ad inviare messaggi ai propri amici o, magari, poter fare nuove conquiste.

Google+
© Riproduzione Riservata