• Google+
  • Commenta
24 ottobre 2006

Permessi di soggiorno alla Sapienza

Una novità assoluta per una università italiana. Per gli studenti e i docenti di nazionalità straniera che frequentano o che voglUna novità assoluta per una università italiana. Per gli studenti e i docenti di nazionalità straniera che frequentano o che vogliono attuare l’iscrizione presso un corso di studi presso l’università La Sapienza di Roma ora è possibile richiedere il permesso di soggiorno presso lo sportello del commissariato di polizia che si trova, appunto, nell’Ateneo. Il progetto è sorto dalla volontà di favorire le numerose richieste di una gran quantità di persone che attualmente studiano presso La Sapienza e hanno nazionalità straniera, circa 4200 nell’anno accademico 2004/2005 stando alle stime dell’Ufficio centrale studenti esteri in Italia. L’iniziativa, tuttavia, è rivolta anche a docenti che intendono lavorare nell’Università romana. Tra le operazioni di routine svolte presso questo nuovo sportello ricordiamo, ad esempio, la procedura di registrazione delle impronte digitali, solo per citarne una. Le richieste verranno, in seguito, inviate all’ufficio dell’immigrazione presso la questura di Roma, che vaglierà la bontà o meno delle domande. Una innovazione, dunque, che porterà una ulteriore apertura nei confronti della comunità di stranieri a Roma, nella speranza ottimistica che questa novità possa alleviare le file chilometriche che, molto spesso, si vengono a creare presso gli sportelli dell’Università per la richiesta di informazioni. Le richieste potranno essere inoltrate dal 23 ottobre dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12.

Google+
© Riproduzione Riservata