• Google+
  • Commenta
26 ottobre 2006

Software libero: il “linux day” ritorna all’universitá di Udine

Segreti e vantaggi del software libero e di Linux saranno alla portata di tutti, informatici in erba o esperti, appassionati e curiosi, sabato 28

Segreti e vantaggi del software libero e di Linux saranno alla portata di tutti, informatici in erba o esperti, appassionati e curiosi, sabato 28 ottobre dalle 9.15, con ingresso libero, nel Campus dei Rizzi dell’università di Udine in via delle Scienze 208. Organizzata da Iglu (Gruppo Linux Udine), dall’ateneo friulano, da Asci (Associazione cultura informatica) e da Alsi (Associazione laureati in informatica), la manifestazione (http://iglu.cc.uniud.it/linuxday/programma.html) fa parte degli eventi locali della giornata nazionale del Linux Day. La manifestazione ha lo scopo di promuovere Linux e il software libero e rappresenta «un’occasione – spiega Giuseppe Gortan, responsabile di Iglu – per riunire molte persone con un interesse comune, per diffondere la conoscenza di Linux e discutere tante tematiche legate al mondo dell’informatica, con un occhio di riguardo per l’open source». Oltre agli interventi e alle dimostrazioni, dalle 14.30 alle 17 si svolgerà l’Install Fest, dove chi lo vorrà avrà la possibilità di installare Linux sul proprio computer con l’assistenza di un gruppo di volontari di Iglu.

Il Linux Day si aprirà alle 9.15 con l’introduzione del preside della facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturale dell’ateneo di Udine, Carlo Tasso, del responsabile di Iglu, Giuseppe Gortan e del vicepresidente nazionale di Alsi, Antonio Piva. Dalle 9.30 alle 10.15 Carlo Daffara, di Conecta, e Matteo Cicuttin, di Asci, parleranno rispettivamente di “Potenzialità e motivazioni sul perché utilizzare software open source: alcuni casi aziendali” e di “Linux e High performance computing: Open Mosix”. Dalle 10.30 alle 11.15 Alberto Gicomini e Alberto Bottega, di Asci, illustreranno l’“Installazione di una distribuzione Linux e panoramica sui principali applicativi in ambiente desktop”, mentre Giacomo Strangolino, del Sincrotrone di Trieste, tratterà “IPFIRE – wall: un filtro di pacchetti alternativo”. Dalle 11.45 alle 12.30 “Trusted computing: nemico o amico?” e “Linux Assembly X86_64: architettura e programmazione” saranno gli argomenti discussi rispettivamente da Simone Bettarini, di Asci, e da Claudio Daffara, autore di Linux Assembly X86.

Nel pomeriggio dalle 14.30 alle 15.15 spazio a “Il server web libero per eccellenza: Apache”, con Marco Paviotti e Matteo Cicuttin, di Asci. Pierfrancesco Zuccato, di Eurotech spa, si dedicherà invece a “High performance computing: l’approccio cluster per applicazioni MPI e Grid”. Dalle 15.30 alle 16.15 l’“Introduzione a FreeBSD” sarà compito di Matteo Cicuttin, e l’“Analisi e programmazione di socket Linux” di Matteo Greatti, di Twelve Scarl. Dalle 14.30 alle 17, Install Fest, con la possibilità per tutti gli interessati di installare Linux sui propri computer con l’assistenza dei volontari di Iglu.

Google+
© Riproduzione Riservata