• Google+
  • Commenta
1 dicembre 2006

Il “viaggio della ricerca” fa tappa a Udine

Il “Viaggio della ricerca in Italia”, l’evento itinerante organizzato dalla Conferenza dei Rettori italiani (Crui), si ferma all’università UdiIl “Viaggio della ricerca in Italia”, l’evento itinerante organizzato dalla Conferenza dei Rettori italiani (Crui), si ferma all’università Udine, dove presenta l’area tematica “Tecnologie dell’informazione e della comunicazione” del 7° Programma Quadro di ricerca e sviluppo tecnologico dell’unione europea. L’evento si svolgerà martedì 5 dicembre dalle 10 alle 16 nell’aula M del polo scientifico dei Rizzi, in via delle Scienze 208 a Udine. Interverrà Guido Trombetti, presidente della Crui.

Come nasce l’iniziativa della Crui? Gli addetti ai lavori europei individuano, come uno dei principali problemi dei progetti “italiani”, quello della scarsa attenzione alla qualità della presentazione dei relativi contenuti: questo aspetto, seppur di minor rilevanza rispetto all’originalità dell’idea e alla bontà del progetto, risulta pregiudiziale rispetto all’iter previsto dalle norme comunitarie. Per stimolare l’interesse e incrementare il dibattito sul 7° Programma Quadro ha iniziato un percorso negli atenei italiani che prevede un ciclo di conferenze sui temi chiave della ricerca. Per ospitare la decima tappa di questo viaggio è stata scelta l’università di Udine.

Per i prossimi sette anni la Commissione europea ha individuato alcune aree tematiche di ricerca che corrispondono ai principali settori del progresso, della conoscenza e delle tecnologie e nell’ambito delle quali intende sostenere la cooperazione transnazionale. Le Tecnologie dell’informazione e della comunicazione, con una dotazione finanziaria di oltre 9 milioni di euro, anche se non definitiva in quanto il 7° Programma Quadro è ancora in fase di approvazione, costituisce l’area tematica con la quota parte più consistente. L’obiettivo generale consiste nel migliorare la competitività dell’industria europea e consentire all’Europa di dominare e plasmare gli sviluppi futuri di questo settore in modo da soddisfare la domanda della società e dell’economia.

Dopo i saluti del rettore Furio Honsell, la conferenza si aprirà con una sessione di presentazione dell’area tematica da parte di funzionari della Commissione europea e del ministero dell’Università e della Ricerca, per passare a esperienze concrete maturate anche nell’ambito dei precedenti programmi comunitari. Nel pomeriggio sarà affrontata la questione della valorizzazione economica della ricerca, del passaggio dell’idea all’impresa, del rapporto fra la ricerca accademica e l’impresa, con l’illustrazione di esperienze di gestione di progetti europei.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy