• Google+
  • Commenta
11 dicembre 2006

Padova: 4 lauree honoris causa

Saranno consegnate martedì 12 dicembre 2006 nell’Aula Magna “Galileo Galilei” di Palazzo del Bo le lauree honoris causa conferite dall’UniversiSaranno consegnate martedì 12 dicembre 2006 nell’Aula Magna “Galileo Galilei” di Palazzo del Bo le lauree honoris causa conferite dall’Università degli Studi di Padova a quattro grandi personalità del mondo accademico e della società imprenditoriale.
Riceveranno le lauree Francisco J. Ayala in Medicina e Chirurgia, Marc H. Bornstein in Psicologia dello sviluppo e dell’intervento nella scuola, Angelo Funes Nova in Scienze forestali e ambientali e Ekmeleddin İhsanoğlu in Filosofia.
Francisco Jose Ayala, specialista di genenetica dell’evoluzione, ha rivoluzionato la teoria dell’evoluzione usando da pioniere la biologia molecolare nello studio dei processi evoluzionistici facendo così meglio comprendere l’origine delle specie, la pervasività della diversità genetica, della struttura delle popolazioni e della velocità evolutiva. Le sue scoperte hanno inoltre aperto nuove prospettive nella prevenzione e nella terapia di malattie ad alta diffusione come la malaria.
Marc Bornstein è lo studioso contemporaneo che più ha influenzato la psicologia dello sviluppo. I suoi contributi riguardano quattro aree di ricerca: lo sviluppo percettivo nei primi anni di vita, quello cognitivo, la ricerca cross-culturale sullo sviluppo umano e le relazioni scientifiche tra psicologia dello sviluppo e pediatria (parenting).
Angelo Funes Nova, imprenditore bellunese, ha acquisito una profonda conoscenza nell’ambito della tecnologia della lavorazione del legno. Ha indagato la biologia degli insetti e la diagnostica della materia naturale oltre ad aver approfondito e valorizzato le tecniche industriali di lavorazione e preservazione del legname. Si è imposto in ambito nazionale e internazionale come uno dei massimi esperti e punto di riferimento per ricercatori e studiosi.
Ekmeleddin İhsanoğlu è attualmente il maggior specialista di Storia della letteratura scientifica dell’impero ottomano, a cui ha dato rilevanti contributi nel settore della letteratura astronomica, matematica, geografica e musicale. Ha svolto e promosso ricerche sui rapporti tra le culture filosofica e scientifica islamiche e quelle europee. Oggi è una delle personalità che più sono in grado di sviluppare quella collaborazione tra le diverse culture, islamica e europea, essenziali per favorire il dialogo interculturale.

La Cerimonia di conferimento si terrà il 12 dicembre 2006 con inizio alle ore 10.00 nell’Aula Magna del Bo.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy