• Google+
  • Commenta
18 dicembre 2006

Roma: identità e azione del corpo

Molti studi in ambito neuroscientifico e neuropsicologico hanno dimostrato come diverse informazioni veicolate dal corpo siano elaborate in circuit
Molti studi in ambito neuroscientifico e neuropsicologico hanno dimostrato come diverse informazioni veicolate dal corpo siano elaborate in circuiti cerebrali parzialmente differenti. Specifiche lesioni cerebrali possono per esempio indurre una selettiva incapacità nel riconoscere volti noti, altre nel comprendere e nel programmare le azioni. Tuttavia mai ha tentato di dissociare l’identità di un corpo, dall’azione che esso esegue. Ma laddove nessuno era fino ad ora riuscito, grazie ad una ricerca dal titolo “Representation of body identity and body actions in extrastriate body area and ventral premotor cortex ”, il Prof. Aglioti ha invece centrato in pieno l’obiettivo. Egli ha infatti verificato che la capacità di discriminare l’identità del corpo e le azioni che esso esegue si fondano sull’attività di due diverse aree cerebrali. Lo studio, condotto assieme ai docenti Urgesi, Candidi e Ionta, presso il dipartimento di Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma, mostra la doppia dissociazione fra le due funzioni e l’attività della corteccia visiva Extrastriate Body Area (EBA), situata bilateralmente al confine tra corteccia occipitale e temporale, e della Premotoria ventrale (vPMc), anteriore alla corteccia motoria. I quattro ricercatori hanno evidenziato che uno stesso stimolo visivo raffigurante un corpo umano subisce implicitamente due tipi di codifica: una relativa all’azione che il corpo sta eseguendo, attraverso strutture premotorie; l’altra relativa all’identità del corpo a carico di strutture visive extrastriate. Una più accurata conoscenza delle strutture corticali, implicate nella codifica dei diversi aspetti del corpo, potrebbe teoricamente aiutare la messa a punto di piani riabilitativi nella patologia di alterata rappresentazione del corpo in ambito neurologico e psichiatrico. Un caso su tutti, l’anoressia.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy