• Google+
  • Commenta
4 dicembre 2006

Teramo: Agraria scelta per il convegno delle società scientifiche dell’agroalimentare

L’Associazione italiana delle società scientifiche dell’agroalimentare (Aissa) – il più importante organo collegiale di settore – ha

L’Associazione italiana delle società scientifiche dell’agroalimentare (Aissa) – il più importante organo collegiale di settore – ha scelto la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Teramo per il IV Convegno nazionale sulla qualità e sostenibilità delle produzioni agrarie, alimentari e forestali, in programma domani, martedì 5 e dopodomani mercoledì 6 dicembre prossimi, nella sede di Mosciano Sant’Angelo.
Il convegno sarà trasmesso in diretta web streaming sul sito dell’Università degli Studi di Teramo www.unite.it a partire dalle ore 9 di martedì 5 dicembre.
«Il quarto convegno nazionale dell’AISSA – ha dichiarato Dino Mastrocola, preside della Facoltà di Agraria – vuole segnare un momento di riflessione sui temi di maggiore interesse in questo campo di studi. Si porrà l’attenzione su argomenti di cui si parla molto, come la qualità degli alimenti, la sostenibilità dei percorsi produttivi e l’innovazione scientifica, senza restringere il campo ai soli aspetti tecnici, ma valutando anche le specificità del nostro territorio. Non abbiamo infatti organizzato il classico convegno basato sull’approfondimento di un unico aspetto o sulla semplice esposizione di dati – ha proseguito – ma abbiamo previsto una serie di incontri incentrati su relazioni che mostrino le varie realtà, quella prettamente tecnica e scientifica e quella socio-economica, che compongono il complesso mondo dell’agroalimentare».
«Il fatto che l’AISSA, formato da 18 enti operanti in vari campi (dall’ingegneria agraria alla produzione animale, all’economia agraria, alla microbiologia, alle patologie vegetali, alle tecnologie alimentari e altro), abbia scelto l’Università di Teramo come punto di riferimento per il Convegno annuale – ha concluso Mastrocola – è un riconoscimento per la Facoltà di Agraria e per tutto l’Ateneo».
La due giorni di convegno sarà caratterizzata dall’esposizione di diverse relazioni scientifiche legate alla filiera agroalimentare, alla presenza di un comitato scientifico che fra i membri annovera il presidente dell’AISSA Michele Stanca. Saranno inoltre premiate alcune personalità per l’attività svolta nell’agroalimentare, verrà assegnato un riconoscimento a quattro ricercatori autori di poster illustrativi di studi effettuati e ci sarà anche un premio per la migliore tesi di dottorato svolta nell’anno passato. Per la conclusione dei lavori è stata prevista una seduta di analisi sensoriale su olio e vino cotto.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy