• Google+
  • Commenta
1 dicembre 2006

Trento: Sala conferenze Alberto Silvestri

“Alberto Silvestri ha svolto un ruolo fondamentale nella fase iniziale di sviluppo del nostro Ateneo. Il suo è stato un lavoro efficace di c
“Alberto Silvestri ha svolto un ruolo fondamentale nella fase iniziale di sviluppo del nostro Ateneo. Il suo è stato un lavoro efficace di cui oggi si raccolgono i frutti. Per questo abbiamo voluto dedicargli una giornata di studio che vuole essere, allo stesso tempo, un momento di ricordo della sua grande umanità, ma anche una celebrazione del contributo scientifico importante che ha lasciato alla comunità accademica.” Con queste parole il rettore Davide Bassi ha dato il via alla giornata dedicata al ricordo del professor Alberto Silvestri, docente di fisica e informatica e preside della Facoltà di Economia, scomparso improvvisamente vent’anni fa, il 25 novembre 1986, all’età di 44 anni.
Al giovane professore, che tanti in Ateneo hanno avuto modo di conoscere e apprezzare, va il merito di aver introdotto l’idea dell’informatica e delle sue potenzialità all’Università di Trento e di aver gettato le basi per la costituzione di un’area di ricerca dedicata all’informatica e agli studi aziendali, che ancora oggi appare innovativa e originale nel panorama accademico nazionale.
La Facoltà di Economia, insieme a tutto l’Ateneo, ha espresso la forte riconoscenza per il contributo significativo di Alberto Silvestri, attraverso le parole del preside Paolo Collini. “Quella di oggi è un’occasione per guardare indietro al nostro passato – ha commentato nel suo intervento – ed è anche il presupposto per guardare avanti al futuro della nostra Facoltà. Pur non avendo conosciuto Silvestri, mi è evidente come la sua prematura scomparsa abbia lasciato un segno profondo nella nostra comunità scientifica. La sua presenza forte e le sue intuizioni, che oggi portano a tanti positivi risultati, costituiscono parte del dna della nostra storia.”
Per rendere tangibile il ricordo del professore e far comprendere, anche a chi non lo ha conosciuto, la portata del suo esempio e della sua eredità come studioso e uomo, la Facoltà ha deciso di intitolare ad Alberto Silvestri la sala conferenze, luogo tradizionalmente deputato all’incontro, alla riflessione e all’approfondimento scientifico. Il rettore e il preside, insieme alla moglie del professor Silvestri, hanno dunque svelato la targa che ricorderà d’ora in poi l’intitolazione della sala, alla presenza di docenti, ricercatori e collaboratori che lo hanno conosciuto e apprezzato.
La mattinata è proseguita con un convegno dedicato a ripercorrere le tappe della carriera di Silvestri e i brillanti risultati ottenuti negli anni nel settore delle tecnologie avanzate per l’informatica.
Il programma degli altri interventi della giornata di studi è disponibile sulla home page di Ateneo, nella sezione dedicata alle news: http://portale.unitn.it/ateneo/

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy