• Google+
  • Commenta
9 dicembre 2006

Trieste: la SISSA e la terapia del dolore

E’ stato stipulato giovedì 7 dicembre un accordo tra la Lay Line Genomics Spa (LLG), società biotech spin-off della Scuola InternazionalE’ stato stipulato giovedì 7 dicembre un accordo tra la Lay Line Genomics Spa (LLG), società biotech spin-off della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste (nata nel 2001 con una sede nell’Area Science Park del capoluogo friulano ed una a Roma) e la Pangenetics BV, compagnia europea che vanta due importantissime sedi operative ad Utrecht, Olanda e a Cambrige, Inghilterra, da sempre impegnata nella ricerca di nuovi anticorpi. La LLG ha concesso in licenza esclusiva alla Pangenetics i diritti per lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione dell’anticorpo monoclonale umanizzato Hu-alphaD11, prodotto innovativo dotato di notevoli proprietà analgesiche.
Il trattamento del dolore cronico risulta ancora oggi essere di estrema urgenza: attualmente si ricorre a principi attivi principalmente di natura oppiacea, come la morfina, caratterizzati com’è noto da effetti collaterali molto gravi.
Hu-alphaD11, caratterizzato da una ridotta intolleranza, permetterà di contrastare in maniera meno aggressiva il Nerve Growth Factor (NGF), causa dei dolori cronici più ricorrenti di tipo infiammatorio, neuropatico e tumorale e rappresenta la possibilità non remota di realizzare un’efficace terapia clinica alternativa.
Ancora una volta la SISSA, unitamente alle aziende che ad essa fanno riferimento, si conferma una realtà consolidata in campo scientifico.

Google+
© Riproduzione Riservata